campi fumanti
Un'immagine dei video girati dal Comitato Pontinia Salute e Ambiente sui terreni della proprietà Coronella a Pontinia. Parte di quei terreni è stato sottoposto a sequestro in seguito all'operazione "Smoking Fields" risalente al 13 giugno 2019

LA DENUNCIA: SUI CAMPI “FUMANTI” SEQUESTRATI A PONTINIA È INIZIATA LA TRINCIATURA DEL MAIS

in Cronaca

La segnalazione arriva direttamente dai cittadini di Pontinia: sui campi dove erano stati apposti i sigilli del sequestro Smoking Fields è in atto la trinciatura del mais coltivato.

Cartello del sequestro rimosso
Cartello del sequestro rimosso

Per tale ragione Giorgio Libralato, ambientalista e residente proprio a Pontinia, ha trasmesso le segnalazioni agli organi competenti, dall’Arpa Lazio ai Vigili, dalla Provincia di Latina al Tribunale di Roma, inoltrando alcune legittime domande:

Chi ha autorizzato la rimozione dei cartelli di sequestro?
Chi ha autorizzato la trinciatura del mais coltivato nei campi sequestrati?
Quali esami siano stati effettuati sulla qualità del mais?
A quale consumo viene destinato il mais trinciato nei campi sequestrati?

Dopo i fatti di giugno, in effetti, la situazione dalle parti di Mazzocchio non sembra migliore, come più volte documentato da Latina Tu: numerose nell’estate le denunce pubbliche dei comitati che lottano per la chiusura degli stabilimenti di compostaggio Sep e Sogerit. Da ultimo, la rimozione dei cartelli del sequestro fissati dal Nipaaf e, adesso, a quanto riportano i cittadini della zona, l’inizio del lavoro su campi dove, fino a prova contraria, secondo l’indagine coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Roma, si spargeva compost non conforme.  

Latest from Cronaca

Torna su