MARINELLA PACIFICO ESPULSA DAL MOVIMENTO 5 STELLE

Marinella Pacifico
Marinella Pacifico

La senatrice di Latina Marinella Pacifico è stata espulsa dal Movimento 5 Stelle, la scelta del collegio dei probiviri comunicata sul Blog delle Stelle

Il collegio dei probiviri ha annunciato l’espulsione dal Movimento 5 stelle di due parlamentari avvenuta ieri 15 ottobre: la senatrice Marinella Pacifico e il deputato Paolo Nicolò Romano. La decisione è stata comunicata con un post scriptum al testo pubblicato oggi su Il Blog delle Stelle a titolo “Ristrutturazione case: l’Europa segue il modello italiano del Superbonus”.

Leggi anche:
LE TERME DI FOGLIANO E IL PARADOSSO DEL MOVIMENTO 5 STELLE

Pacifico è da tempo nel mirino dei vertici del 5Stelle per le mancate restituzioni che non avvengono da tempo, e che sono prerogativa dei parlamentari pentastellati sin da quando sono entrati in Parlamento nella scorsa legislatura: la senatrice di Latina non rendiconta infatti da maggio 2019.

Leggi anche:
M5S IN TERRA PONTINA. LE RESTITUZIONI? CHI È IN RITARDO E CHI NO

Pacifico era entrata nell’orbita dei probiviri quando finirono all’attenzione i suoi post anti-sionisti, no vax e contro Roberto Saviano.
Da non sottovalutare anche l’ultima dichiarazione in cui disse che avrebbe votato No al referendum per il taglio dei parlamentari, uno dei “must” del Movimento da sempre.

Leggi anche:
MARINELLA PACIFICO…DIVERSAMENTE PARLAMENTARE

Ad ogni modo, per la maggioranza, la notizia dell’espulsione di Pacifico non è di poco conto. Al Senato, come noto, i numeri non sono solidi e avere un senatore in meno rischia di mettere in crisi persino il Governo Conte.

Marinella Pacifico è la quinta parlamentare su cinque della provincia di Latina cacciata dal Movimento 5 Stelle. Per difformi motivi, nella scorsa legislatura era toccato a Giuseppe Vacciano, Cristian Iannuzzi, Ivana Simeone che avevano inoltrato le dimissioni da parlamentari, in polemica con la linea politica del Movimento, venendo successivamente espulsi dal gruppo parlamentare. Nell’attuale legislatura, prima di Pacifico, aveva subito l’espulsione il deputato Raffaele Trano che si era candidato alla Presidenza della Commissione Finanze della Camera dei Deputati contro la decisione del Movimento 5 Stelle ed era stato eletto con i voti del centro-destra.

Leggi anche:
LA FARSA IN TRE ATTI DELL’ONOREVOLE RAFFAELE TRANO

coronavirus
Articolo precedente

COVID-19: SU 20MILA TAMPONI 795 NUOVI CASI NEL LAZIO

caporalato
Prossimo articolo

CAPORALATO, L'ASSESSORE REGIONALE AL LAVORO ELOGIA IL MODELLO DI CONTRASTO PONTINO

Latest from Same Tags