Hotel Grotta di Tiberio (credit to www.hotelasperlonga.com)
Hotel Grotta di Tiberio (credit to www.hotelasperlonga.com)

HOTEL GROTTA DI TIBERIO: PRESCRITTO CUSANI, DISSEQUESTRATO L’IMMOBILE GRAZIE ALLA CASSAZIONE

in Giudiziaria

Nonostante le misure anti-Covid-19, ieri si è celebrata l’udienza del Processo Tiberio che vedeva imputato il sindaco di Sperlonga Armando Cusani: reato di lottizzazione abusiva prescritto

Il giudice Maria Assunta Fosso del Tribunale di Latina ha dichiarato estinto per intervenuta prescrizione il reato di lottizzazione abusiva Cusani (difeso dagli avvocati Palmieri e Panella) e il suocero Erasmo Chinappi (difeso dagli avvocati De Simone e Stella Richter). L’udienza, inerente al processo che riguardava il noto Hotel “Grotta di Tiberio”, è stata celebrata con tutte le dovute prescrizioni di sicurezza a cominciare dalle mascherine.

La prescrizione non è venuta da sola: infatti, in osservanza e continuità con l’informazione a sezioni unite della Cassazione emessa il 30 gennaio scorso, è stato anche dissequestrato l’albergo che aveva subito l’ultimo sequestro lo scorso ottobre dopo un palleggio di sequestro-dissequestro-sequestro. 

Leggi anche:
LOTTIZZAZIONI ABUSIVE A SPERLONGA E FONDI: SALVATI DA PRESCRIZIONE E CASSAZIONE

La Corte di Cassazione, infatti, poco meno di due mesi, ha stabilito che non è più possibile disporre la confisca urbanistica di un immobile se il reato di lottizzazione abusiva è da ritenersi prescritto prima della fine del primo grado. Un salva confische da cui hanno tratto beneficio tante persone coinvolte in altri processi per lottizzazione abusiva in provincia di Latina: dai casi di Sperlonga, Gaeta, Formia fino all’ultimo in ordine di tempo a Ponza.

Leggi anche:
PONZA, CHIAIA DI LUNA. LOTTIZZAZIONE ABUSIVA: SCATTA LA PRESCRIZIONE E SALTA LA CONFISCA DEI BENI

Latest from Giudiziaria

Torna su