LOTTIZZAZIONI ABUSIVE A SPERLONGA E FONDI: SALVATI DA PRESCRIZIONE E CASSAZIONE

Corte di Cassazione, Roma
Corte di Cassazione, Roma

Il Giudice del Tribunale di Latina Francesco Valentini, all’esito dell’udienza di ieri, ha prosciolto i 28 proprietari di villini a Sperlonga, dissequestrandoli

Erano passati 5 anni dall’inizio del dibattimento e dal primo sequestro del 2014 – il secondo è stato eseguito circa un mese fa, leggi la storia qui – nei confronti di una serie di villini costruiti in Via Tiresia a Sperlonga.
Ieri, però, il giudice ha prosciolto i proprietari dei villini, tutti di Aversa in provincia di Caserta, accusati di lottizzazione abusiva. È intervenuta, infatti, la prescrizione dei reati contestati

Fin qui una normale storia di giustizia, che interviene in tempi in cui, in Italia, si fa un gran discutere di prescrizione dopo l’approvazione della riforma Bonafede e il conseguente desiderio, da parte di alcune forze politiche in Parlamento, di ripristinare lo stato originario delle cose.

C’è di più, infatti. La decisione del giudice Valentini applica una recentissima pronuncia a Sezioni Unite della Corte di Cassazione, emessa il 30 gennaio scorso, dopo un lungo e farraginoso iter giurisprudenziale che ha interessato non solo gli ermellini del Palazzaccio romano di Via Cavour ma anche i magistrati della Corte Europea dei diritti dell’Uomo di Strasburgo e della Corte Costituzionale.

Secondo la Cassazione, che ha pubblicato per ora un’informazione provvisoria del dispositivo, non è più possibile disporre la confisca urbanistica di un immobile se il reato di lottizzazione abusiva è da ritenersi prescritto prima della fine del primo grado. 

Proprio in ragione del combinato disposto della prescrizione del reato di lottizzazione abusiva e della sentenza di Cassazione che ha stabilito la non possibilità della confisca nel caso in cui il giudizio non prosegua, la struttura residenziale di Via Tiresia a Sabaudia è stata completamente dissequestrata.

Una sentenza, quella di Cassazione, che varrà per molti altri casi in Italia e già è valsa per un altro caso in provincia: un terreno da poco meno di mezzo ettaro a Fondi per il quale erano imputate 14 persone, sempre per lottizzazione abusiva. Anche in questo caso, tutti prescritti e tutto dissequestrato.

cronotachigrafo
Articolo precedente

CAMIONISTA PONTINO GUIDA PER 16 ORE: MULTATO E MEZZO REQUISITO

ISPETTORI AMBIENTALI ABC
Prossimo articolo

LATINA. GLI ISPETTORI AMBIENTALI DI ABC FANNO LEZIONE AGLI STUDENTI

Latest from Same Tags