CORI. IL TITOLARE DELL’OSTERIA AMMETTE LO SPACCIO PER “NECESSITÀ”

/
Tribunale di Latina
Tribunale di Latina

Il titolare dell’osteria di Cori, Pietro Cioeta, ha ammesso di aver spacciato nel suo locale a causa di alcuni debito pregressi

Cioeta è stato arrestato domenica scorsa dai Carabinieri poiché sorpreso con cocaina, hashish e materiale per il confezionamento delle dosi.

Il 36enne è stato perquisito nel locale dove gestisce la sua attività e in cui sono stati rinvenuti 50 grammi di cocaina100 grammi di hashish e un bilancino di precisione.

Oggi, il giudice per le indagini preliminari Mario La Rosa ha convalidato l’arresto, mentre la difesa ha chiesto i domiciliari. Una decisione che spetterà al medesimo giudice che si è riservato.

Cioeta, difeso dall’avvocato Belsito, avrebbe ammesso lo spaccio per dover far fronte ad alcuni debiti di droga contratti per l’acquisto della sostanza stupefacente. 

Fondi
Articolo precedente

FONDI. GLI TROVANO QUASI 1 KG DI HASHISH: IN MANETTE 56ENNE

TRUFFA GAETA
Prossimo articolo

GAETA. TRUFFA COL TELEPASS "AUTOSTRADE PER L'ITALIA": DANNO DA 10MILA EURO

Latest from Same Tags