CERTIFICATO PAZZO: NEGANO ACCUSE IL COMANDANTE DI MONTE SAN BIAGIO E “NONNO JACK”

Indagine Certificato Pazzo

Il comandante dei vigili urbani di Monte San Biagio, Aldo Filippi, ha risposto all’interrogatorio di garanzia da parte del gip Giuseppe Cario e ha negato le accuse a suo carico avanzategli da Nas e Procura di Latina nell’ambito dell’inchiesta Certificato pazzo

Stessa reazioni da parte di Tommaso Rotunno, conosciuto a Fondi anche come Nonno Jack.

Gli avvocati Virginio Palazzo e Maria Cristina Sepe hanno invece presentato ricorso al Tribunale del Riesame contro l’ordinanza cautelare nei confronti di Antonio Francesco Maria Quadrino, il medico psichiatra del Centro di salute mentale Asl di Fondi, ritenuto il dominus del sistema emerso conl’inchiesta condotta dal Procuratore aggiunto Carlo Lasperanza.

Leggi anche:
CERTIFICATO PAZZO, IL PROCURATORE: “P.A. E MINISTERO DOVEVANO VIGILARE”