Tag archive

#racket

NICOLOSI E AUTOLINEE: IL NORD AFRICA E GLI IMMIGRATI AL SERVIZIO DEI CLAN

in Attualità/Giudiziaria
Liceo Artistico di Latina
Il Liceo Artistico di Latina dove campeggia questo splendido murales è alle porte di Campo Boario e vicino alle autolinee. Tra due mondi noti per spaccio e violenza urbana, c'è l'arte e i giovani che danno vita a una metaforica speranza per due quartieri, Campo Boario e Nicolosi, che vedono tanti esempi di famiglie, lavoratori/trici e realtà di civismo attivo insozzati dalla presenza del clan Di Silvio.

Questo articolo è uno stralcio dell’inchiesta/reportage “Bastarda Pontina” pubblicata su Latina Tu e divisa in tre parti: prima parte – seconda parte – terza parte. Il presente articolo è stato estrapolato, nello specifico, dalla seconda parte di “Bastarda Pontina”. Pare che l’unica cosa che i balordi di Campo Boario invidiassero agli immigrati era di avere…

Continua a leggere

PROSTITUZIONE A LATINA: WANDA NON SE N’È MAI ANDATA VIA

in Cronaca/Focus
palazzo-di-vetro
Latina. Il Palazzo di Vetro, uno dei luoghi più frequentati dai clienti abituali e non. La zona che cerca il riscatto della qualificazione dopo anni di abbandono è, certamente, uno degli agglomerati più interessanti dal punto di vista della commistione sociale.

Ospedali, galere e puttane: sono queste le università della vita. Io ho preso parecchie lauree. Chiamatemi dottore. Charles “Hank” Bukowski Eccoci qui, ancora soli. C’è un’inerzia, in tutto questo, una pesantezza, una tristezza…Fra poco sarò vecchio. E la sarà finita, una buona volta. Gente n’è venuta tanta, in camera mia. Tutti han detto qualcosa. Mica…

Continua a leggere

BASTARDA PONTINA (Parte II)

in Focus/Giudiziaria
Tribunale di Latina
Statua del Seminatore di fronte al Tribunale di Latina, Piazza Buozzi

Di Silvio S.e.r.c.: Società estorsioni e recupero crediti Il prontuario di frasi dei balordi di Campo Boario dimostra una sorta di innata retorica che queste congreghe, poi, sviluppano negli anni. “Io c’ho la fame che me corre appresso col kawasaki” oppure “devo fa’ un pezzo de malavita” costituiscono uno spaccato apparentemente folcloristico ma che, in…

Continua a leggere

Torna su