sabaudia

SABAUDIA: IN ARRIVO IMPIANTO DI RIFIUTI PERICOLOSI

in Cronaca

Gli abitanti di Sabaudia avevano tirato un sospiro di sollievo quando la realizzazione dell’Impianto RAAE (rifiuti elettrici ed elettrodomestici) era stata sventata da alcuni vizi di forma e omissioni da parte dell’azienda richiedente.

Con una determinazione del 2 Ottobre la provincia ha comunicato l’esito positivo di una conferenza dei servizi riguardante la realizzazione di un impianto di rifiuti pericolosi e speciali a Borgo San Donato.

L’IMPIANTO

Sarà di proprietà della Vanbat s.r.l e sorgerà in via della Migliara 46 snc a Borgo San Donato, a 3 km da Pontinia e a 4,5 km dalla foresta del Parco del Circeo.

La conclusione dell’Iter e quindi l’inizio dei lavori sono legati a varie prescrizioni che l’ente provinciale ha imposto all’azienda.

Tra le prescrizioni ci sono il rispetto dell’ambiente, della fauna e della salute dei cittadini.

Tutto molto bello ma la preoccupazione c’è ed è ben supportata da quello che è successo alla SEP negli ultimi tempi.

L’impianto tratterà 2950 tonnellate annue di batterie al piombo esauste e acculumatori contenenti le batterie stesse, oltre a scarti e rifiuti che l’azienda dovrebbe trattare in loco.

I PARERI

Mentre nel caso dell’Impianto RAEE il Comune di Sabaudia aveva espresso un pericoloso silenzio assenso, in questa occasione l’ente guidato da Giada Gervasi dice la sua e autorizza l’impianto.

Giada Gervasi
Giada Gervasi, sindaca di Sabaudia

La regione ha espresso il silenzio assenso cosi come l’ASL di Latina.

 

 

 

Latest from Cronaca

Torna su