Tar Roma

PPI. COMITATO CIVICO DI CORI PRESENTA RICORSO AL TAR CONTRO IL DECRETO DI ZINGARETTI

in Cronaca

Il Comitato civico di Cori ha presentato un ricorso al Tribunale amministrativo contro il Decreto del Commissario ad Acta Nicola Zingaretti – n.303 del 25 luglio 2019 – dove è contenuto il Piano di rientro della spesa sanitaria, denominato “Piano di riorganizzazione, riqualificazione e sviluppo del Servizio Sanitario Regionale 2019-2021″. 

Il Comitato civico per la Difesa del presidio ospedaliero di Cori, che agisce a Cori e provincia di Latina ormai dal 1999 – scrivono in una nota – ha proposto unitamente ad altri cittadini della provincia residenti nei comuni interessati, ricorso avverso il decreto del commissario ad acta Zingaretti, nella parte in cui si prevede alla data del 31 dicembre di questo anno la chiusura dei sette Ppi della provincia di Latina“.

I militanti coresi si riferiscono in particolare a un punto che si trova a pagina 35 par. 7.1.3. (Trasformazione dei Punti di Primo Intervento) del decreto in cui si stabilisce che i PPI dovranno essere trasformati in Punti di erogazione di assistenza primaria e che i soggetti coinvolti nella rimodulazione saranno la Regione, Ares 118 e l’ASL. Cosa si intende per Punti di erogazione di assistenza Primaria (PAP)? Semplicemente dei Punti in cui l’assistenza medica sarà offerta da Medici di Medicina Generale (MMG).

Il ricorso al Tar, proposto a mezzo degli avvocati Pasquale Lattari e Tommaso Conti – proseguono gli attivisti – si fonda sul fondamentale diritto alla salute previsto dall’art. 32 della Costituzione, norma fondamentale e non recessiva rispetto alle altre esigenze di organizzazione dell’ordinamento e su una serie di carenze normative ed istruttorie dell’atto. Il decreto non terrebbe conto della differenza esistente tra i Ppi organizzati nell’ambito del dipartimento di emergenza e urgenza e i punti di assistenza primaria, in cui verrebbero trasformati i Ppi, che rappresentano un presidio di tutela di grado inferiore. Alla stesura del ricorso, che il comitato ritiene essere ormai ultima chance avverso una politica sanitaria di tagli e riduzioni indiscriminate, ha partecipato con la propria competenza ed ausilio tecnico il dott. Franco Brugnola. Il Comitato Civico prosegue la raccolta fondi e la mobilitazione dei cittadini per sostenere le spese del ricorso presentato al TAR di Roma“.

Due gli incontri nel fine settimana che il Comitato ha organizzato per incontrare chiunque fosse interessato: sabato 12 ottobre alle ore 18.00 presso il Centro socioculturale il Ponte a Giulianello e domenica 13 ottobre dalle ore 16.30 in Piazza Signina a Cori.

Latest from Cronaca

Torna su