FORMIA: NELLA NOTTE LE PROVE DI CARICO SUL VIADOTTO DELL’OSPEDALE

Le prove di carico eseguito stanotte sulla Flacca, Formia
Le prove di carico eseguito stanotte sulla Flacca, Formia

Stanotte sono state eseguite a Formia le prove di carico sul viadotto dell’Ospedale nel tratto della Flacca interessato in queste ultime settimane dalle ordinanze del Comune

Come anticipato dal Sindaco Paola Villa il 9 settembre, sono state effettuate a carico dell’Astral le verifiche su Via Lungomare della Repubblica con l’interdizione al transito, almeno per la notte appena trascorsa, di tutte le categorie di traffico dalle 22 del 14 fino alle 4 del mattino di oggi 15 settembre.

Leggi anche:
VIADOTTO PERICOLANTE A FORMIA: SLITTA ANCORA LO STOP AL TRANSITO DEI TIR

Le prove di carico richieste dall’Ente e dalle associazioni di categoria, visto che lì passano i tir diretti al porto di Gaeta e al Mof di Fondi, scaturiscono dalla la nota del III° Settore Lavori Pubblici del Comune di Formia e dalla relazione dei Vigili del Fuoco che hanno dipinto un quadro di pericolosità per la sicurezza del mobilità su strada.

L’iter, stabilito da una riunione tra tutte le parti interessate che ha avuto luogo presso la Prefettura di Latina, prosegue anche con l’analisi del viadotto “darsena la Quercia” su sono state avviate una serie di indagini strutturali.

Leggi anche:
FORMIA, STOP AI TIR SU VIA LUNGOMARE DELLA REPUBBLICA. LA SCELTA RADICALE PER LA SICUREZZA

LA NOTA DEL COMUNE

Nella notte si sono svolte le prove di carico sul Viadotto antistante l’ospedale Dono Svizzero e l’ex pastificio Paone, resesi necessarie  a seguito dell’esame dello studio commissionato lo scorso anno dal comune per verificare la staticità degli otto viadotti presenti lungo tutto il tratto urbano della strada regionale Flacca.

La strada che è stata realizzata circa settant’anni addietro pur essendo una strada interregionale e  quindi non solo a servizio del comprensorio ma snodo per l’intera regione, nel 1999 fu ceduta dall’Anas al patrimonio del Comune di Formia.

I tecnici che hanno redatto lo studio per la verifica della staticità hanno evidenziato l’ ammaloramento di alcuni travi e da questo è nata la necessità di verificare più compiutamente la sicurezza del viadotto.

Ieri sera a partire dalle ore 21:00 sono state eseguite le prove di carico, nello specifico una prima prova cosiddetta statica, posizionando sei camion da 40 tonnellate ciascuno fermi sulla carreggiata: i dati rilevati da questa prova permettono di  simulare l’effetto dinamico del transito di due camion in attraversamento sul viadotto. Gli stessi camion posizionati tre da un lato e tre dall’altro, sono stati disposti in otto punti diversi per rilevare con strumenti la reazione e l’eventuale abbassamento delle travi del viadotto. In base ai dati raccolti e attraverso l’utilizzo di modelli matematici i tecnici otterranno le tipologie di camion  che potranno continuare a transitare sul viadotto. I risultati delle prove verranno elaborati e resi noti appena possibile.

Gli interventi di analisi e verifica, non si fermeranno alla sola sezione del viadotto individuato, ma continueranno anche in questi giorni con il monitoraggio del viadotto sulla darsena La Quercia.

STRADA DELLA ROSA1
Articolo precedente

LATINA, STRADA DELLA ROSA: DAL 22 SETTEMBRE AL VIA LA MANUTENZIONE DEL MANTO STRADALE

Golfo di Gaeta (foto da Riviera Pontina)
Prossimo articolo

3 CONTAGI A GAETA. E MITRANO RIVELA ANCHE OGGI I LINK DOPO IL CASO FORMIA

Latest from Same Tags