comune-di-sabaudia

BEACH BREAK DI SABAUDIA: LA SINDACA PARLÒ DI FAKE NEWS, MA LATINA TU AVEVA RAGIONE

in Politica

Ricorderete la polemica di qualche tempo fa tra il nostro sito e la sindaca di Sabaudia Giada Gervasi, in seguito alla pubblicazione di un articolo in cui sostanzialmente si chiedeva all’amministrazione di dare conto della situazione dei finanziamenti destinati (non stanziati) al comune pontino da parte della Regione Lazio. L’articolo in questione ha generato accese discussioni sui Social, fino a suscitare la risposta della Sindaca che sostanzialmente ci accusava di scrivere Fake News – nell’articolo di risposta abbiamo spiegato tutto quello che non è stato detto dalla Sindaca di Sabaudia.

ATTENZIONE! ❌🗞FAKE NEWS su BEACH BREAK Coloro che hanno scritto, condiviso e commentato la notizia sulla beach breack…

Gepostet von Giada Gervasi – Sindaco Sabaudia am Dienstag, 9. April 2019

ULTIMI AGGIORNAMENTI

Ma i soldi sono nella disponibilità del Comune di Sabaudia? A quanto pare no, infatti nella determina 408 del 24 Aprile 2019 si legge che i fondi sono stati assegnati in via provvisoria, infatti è stato nominato dal Comune un Responsabile Unico del Procedimento che avrà il compito di affidare appalti e concessioni, questo perché per ricevere i finanziamenti dalla Regione bisogna espletare alcune pratiche prima di ricevere definitivamente i fondi. Dalla determina infatti risulta che l’amministrazione ha soltanto inviato una nota alla Regione, in cui faceva una stima sommaria dei danni subiti dallo stabilimento “Beach Break”, ed è per questo che nel Bollettino Ufficiale Regione Lazio lo stato dei lavori risulta non avviato.

Quindi, come sostenuto da Latina Tu e come confermato da questo atto del Comune di Sabaudia, la dicitura NON AVVIATO non si riferisce unicamente allo stato dei lavori edili (come peraltro sostenuto dalla Gervasi nel post) ma bensi a tutta una serie di procedure da avviare in sede comunale per l’ottenimento dei fondi.

Giada Gervasi
Giada Gervasi, sindaca di Sabaudia

Inoltre, come riportato dal Bollettino della Regione del 4 Aprile, il Comune ha tempo 60 giorni dalla pubblicazione della graduatoria definitiva per espletare tali pratiche, altrimenti potrebbe perdere i finanziamenti.

Tutto rimandato a dopo l’estate quindi, sembrerebbe che non ci siano i tempi tecnici per rendere fruibile il Beach Break ai villeggianti ma ci sono ancora margini per l’ottenimento definito del finanziamento.

MA QUALI FAKE NEWS, DAI FATTI NON SI SFUGGE

Ma perchè la giunta nomina un Responsabile Unico? Semplice, il funzionario incaricato deve occuparsi della Programmazione, Progettazione, Affidamento ed Esecuzioni di tutte le procedure, verificando in via preliminare e generale la conformità ambientale, paesaggistica territoriale ed urbanistica dell’intervento, promuovendo l’avvio delle procedure.

Qui una domanda sorge spontanea: come poteva essere una fake news la nostra se mancava la nomina del Responsabile Unico che appunto deve promuovere l’avvio delle procedure?

 

Latest from Politica

Torna su