APRILIA, ASILI E SCUOLE: LADRI, VANDALI E CANONI AUMENTATI

aprilia

La ricostruzione e la denuncia, presentate da Grillini Apriliani e Cittadini Pentastellati, sull’asilo di via delle Valli e e la scuola di Monti Ausoni

LA NOTA – Erano i primi mesi del 2017 quando fu annunciato l’accordo tra il Comune di Aprilia ed il Consorzio per lo Sviluppo Industriale Roma Latina (Consorzio Asi) per la concessione in locazione all’Ente comunale dell’ex asilo interaziendale di via delle Valli, ad un canone di locazione simbolico di 1.000 € annui.

Il contratto prevedeva il vincolo che le spese necessarie per rendere l’edificio nuovamente fruibile e quelle di manutenzione fossero a carico dell’amministrazione comunale.

Eh già, quella struttura per cui dal 2017 l’amministrazione comunale paga l’affitto va ristrutturata perché, sebbene per la realizzazione di quello che doveva essere un asilo per 60 bambini la Regione avesse messo a disposizione del Consorzio ASI circa 250.000 €, che li ha spesi per realizzarlo, e che questo era pronto per inaugurazione, gli unici ad esserci entrati sono stati ladri e vandali che l’hanno depredata di tutto! Nel 2014 si stimò che per ristrutturare l’edificio ci sarebbero voluti circa 70.000 €.

aprilia2

Questo capannone, che ospita al suo interno, solo quel che rimane di ciò che fu l’asilo interaziendale, sorge su un lotto di terreno di circa 3500 metri quadrati, ha una superficie di 1000 metri quadri ed è suddiviso in due parti: la prima di 600 metri quadri adibita ad asilo e la seconda di 400 metri quadri con destinazione a servizi.

Già ad un anno dalla data in cui fu firmato il contratto d’affitto avevamo sollecitato la ristrutturazione dell’immobile ed il trasferimento della scuola dall’angusto appartamento di via Monti Ausoni all’ex asilo interaziendale.

Sì la scuola di Monti Ausoni, facente parte dell’Istituto Comprensivo Garibaldi, è stata ricavata all’interno di un piccolo appartamento privato per il quale l’ente comunale ha pagato un canone di affitto di quasi 13.600 e l’anno fino al 2018, ma che dal 2019 ha visto quasi schizzare questo canone a 25.000 l’anno, aumento che ci pare spropositato per un appartamento così piccolo e in quella zona; alla cifra indicata va sommato anche il canone che paghiamo a vuoto per l’ex asilo di via della Piana (1.000 € all’anno).

Il trasferimento avrebbe portato due grossi vantaggi: maggiore spazio per la scuola, che sarebbe passata a ben 600 mq con 1500 mq di cortile e giardini in cui far scorrazzare i fanciulli, ed un risparmio economico che fino al 2018 sarebbe stato di 12.500 € l’anno e dal 2019 di 25.000 € l’anno.

Se fossimo stati rappresentati da altri amministratori, più coscienziosi e lungimiranti, nel 2017 si sarebbero spesi quei 70.000 € per la ristrutturazione dell’ex asilo e, alla fine di quest’anno avremmo ammortizzato quella cifra cominciando a risparmiare, dal 2021, ben 25.000 € l’anno.

Cifra spesa:

nel 2017: 13.600 € affitto scuola + 1.000 € d’affitto ex asilo via della Piana;

nel 2018: 13.600 € affitto scuola + 1.000 € d’affitto ex asilo via della Piana;

nel 2019: 25.000 € affitto scuola + 1.000 € d’affitto ex asilo via della Piana;

nel 2020: 25.000 € affitto scuola + 1.000 € d’affitto ex asilo via della Piana;

In ultimo, continuiamo a chiederci su che basi l’affitto di un appartamento adibito a scuola (via Monti Ausoni) arrivaìti a raddoppiare il canone annuo così all’improvviso, infatti nel 2018 era pari a 13.600 € e dal 2019 è passato a 25.000 €.

Il viale dei carpini di Ninfa
Articolo precedente

NINFA, DISTRUTTI I FILARI DI CARPINI. PRATESI (FONDATORE WWF) CRITICA DIRETTIVO FONDAZIONE CAETANI: "NE ERO ALL'OSCURO"

Cosmo Mitrano
Prossimo articolo

SEMI-LOCKDOWN IN PROVINCIA, MITRANO SBOTTA: "ORDINANZA DA RIVEDERE, INTERVENIRE SOLO SUL NORD PONTINO"

Latest from Same Tags