A CISTERNA PARTE LA SPESA SOSPESA A SOSTEGNO DELLE FAMIGLIE

Spesa SoSpesa iniziativa a Cisterna della Consulta delle Donne

Prende il via a Cisterna l’iniziativa “Spesa SoSpesa Cisterna di Latina emergenza COVID 19”, una forma immediata di aiuto e sostegno per i cittadini e le famiglie che a causa dell’emergenza sanitaria Covid si sono trovate a dover convivere o hanno visto crescere il loro disagio economico. Organizzata dalla Consulta delle Donne di Cisterna, in collaborazione con la Croce Rossa Italiana di Cisterna, la Banca Credito Cooperativo di Roma Ag.53 Cisterna, la locale Confcommercio Lazio Sud e Scambiaffari, il progetto-patrocinato dal Comune di Cisterna di Latina- è strutturato su due livelli: presso i negozi/supermercati aderenti dove sarà possibile acquistare e lasciare in dono dentro appositi corner beni di prima necessità a lunga conservazione non deteriorabili. Successivamente verrà messo a disposizione a titolo gratuito dalla Banca di Credito Cooperativo di Roma un conto corrente appositamente dedicato alla “Spesa SoSpesa di Cisterna di Latina emergenza COVID 19” dove si raccoglieranno donazioni che saranno poi utilizzate per acquistare altri beni di prima necessità (prodotti deperibili come i freschi o beni più costosi come omogenizzati e pannolini) sempre gestiti dalla CRI territoriale. I beni raccolti ed acquistati verranno distribuiti dalla CRI alle famiglie bisognose sia quelle segnalate dai servizi sociali che quelle che ne faranno richiesta.
Viviamo giorni difficili sotto molti punti di vista” dichiara la Presidente Alessandra Pontecorviora più che mai è necessario fare fronte comune, dare ciascuno una mano. Chi può, per dare e chi ha bisogno per prendere. Per questo la Consulta si è attivata, il nostro scopo è quello di dare una risposta immediata, un aiuto concreto alle tante famiglie della nostra città che non hanno le risorse per fare la spesa. Ringrazio i negozi locali e i supermercati che hanno prontamente aderito: Alimentari Priori Paolo, Carminuccio Frutta, Il Fornaio Chiarucci, Carrefour Market, Coop, Eurospin Via Appia Nord, Lidl, Conad, Todis e siamo certe che molti altri aderiranno nei prossimi giorni. Un grazie a tutti i collaboratori di questo progetto che a titolo gratuito hanno messo a disposizione il loro tempo e lavoro. Siamo certe che anche questa volta la Città risponderà numerosa.”
Anche il Comune di Cisterna, attraverso le parole dell’Assessore Federica Felicetti, plaude all’iniziativa:
Questo momento così difficile per tutti, sta creando tante nuove emergenze non solo di tipo sanitario. Sta creando nuovi poveri, tante forme di bisogno a cui i Servizi Sociali, fortemente e ininterrottamente impegnati, stanno cercando di fare fronte con gli strumenti normativi messi a disposizione.
La rapidità e drammaticità di questo fenomeno rendono estremamente prezioso l’apporto delle forze di volontariato, della loro grande forza che può essere racchiusa in una sola ma importante parola: solidarietà.
Quindi grazie a tutte loro per quello che fanno e grazie alla Consulta della Donne per essere promotrice di questa nuova forma di grande solidarietà a cui mi auguro in tanti vorranno partecipare”.

 

tamponi
Articolo precedente

BOLLETTINO ASL. FONDI E LATINA I CENTRI CON MAGGIORI CASI, MA DESTINATO A SALIRE IL NUMERO DEI PAZIENTI DI MINTURNO

triage
Prossimo articolo

LAZIO, COVID-19: 157 CASI IN PIÙ DA IERI. DALL'INIZIO DELLA PANDEMIA 3757 CONTAGIATI

Latest from Same Tags