fiaccolata a Gaeta

TANTA SOLIDARIETÀ E COINVOLGIMENTO PER LA FIACCOLATA “DIRITTI A TESTA ALTA” DI GAETA

in Attualità/Cronaca

Anche il Comune di Gaeta, su proposta dello Sportello Adozioni Internazionali, ha aderirito alla fiaccolata “Diritti a Testa”, promossa da Action Aid Italia, Amnesty International Italia, Emergency e oxfam Italia, per celebrare il 70°anniversario dall’approvazione della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, in cui le candele accese hanno voluto rappresentare, simbolicamente, la luce che illumina il cammino verso la conoscenza, l’approvazione e il riconoscimento dei diritti umani. L’iniziativa si è svolta sabato 15 dicembre, verso le 18,30, e ha regalato momenti di  condivisione e speranza grazie alla straordinaria interpretazione del corpo di ballo delle bambine della scuola di danza “Il centro del movimento” che hanno acceso e sfilato, con in mano una candela gialla, consegnata loro da Amnesty, sulle note dell’evocativa canzone di john Lennon, Imagine, per il centro della città, accompagnate da tanti cittadini che hanno voluto aderire all’evento o che si sono aggiunti pian piano, lungo la strada, fino a raggiungere la suggestiva Fontana di San Francesco, sul lungomare Giovanni Caboto. Attorno alla fontana, le bambine hanno letto alcuni passi della dichiarazione universale ed infine, per chiudere la manifestazione, hanno voluto dedicare delle danze a tutti i bambini del mondo affinché possano avere un Natale sereno e pieno d’amore. Tra le istituzioni, l’Assessore della XVII Comunità Montana “Monti Aurunci” consigliera comunale, è presidente della Commissione Cultura del Comune di Gaeta, Gianna Conte, la quale, nel corso della manifestazione, ha dichiarato: «I diritti Umani sono attualmente norme giuridiche ma è altrettanto importante, promuovere e sensibilizzare la cittadinanza alla conoscenza di questi diritti, che abbiamo per il solo fatto di esistere, per poterli difendere e farli rispettare, la città di Gaeta ha voluto condividere con i suoi cittadini questa fiaccolata che ha avuto un importante risposta, in tante città italiane e anche qui a Gaeta, soprattutto da tanti bambini e ragazzi».

 

Latest from Attualità

Torna su