SPIAGGIA CHIUSA PER COVID. PC: “INTERDETTO L’ACCESSO IN FONDO A SERAPO, GRAVISSIMO”

Cartello

Spiagge libere interdette a Gaeta, la denuncia del Partito Comunista sezione Mandolesi: “Fatto gravissimo, esigiamo risposte”

LA NOTA DEL PARTITO COMUNISTA DI GAETA – Il Comune di Gaeta ha interdetto l’accesso alla piccola spiaggia libera in fondo a Serapo, lato Fontania, da sempre molto amata e frequentata soprattutto dai più giovani. La motivazione ufficiale che apprendiamo dai cartelli è il rischio COVID.

Una decisione grave, inaccettabile e ingiustificata, che conferma la fondatezza di tutti i nostri timori. Che fine hanno fatto i fondi regionali (122 mila Euro destinati a Gaeta!) stanziati per garantire la sicurezza sulle nostre spiagge? Come vengono impiegati? In quali tasche finiranno?

I privati intanto incrementano i loro profitti adottando misure di sicurezza spesso discutibili, nella quasi totale assenza di controlli pubblici, introducendo spesso aumenti ingiustificati delle tariffe diversamente da quanto aveva garantito il Sindaco e continuando a trattare i loro dipendenti come schiavi con ritmi ancor più pesanti e i soliti salari da fame. Agli stessi di fatto è demandata la supervisione dei tratti di arenile libero a noleggio generando un evidente conflitto di interessi. Che vantaggio avrebbero mai costoro a limitare e regolamentare gli accessi?

Ove sono assenti ristretti interessi privati da difendere si preferisce chiudere le spiagge. Per ovviare a questi problemi il Partito Comunista aveva chiesto l’impiego di dipendenti comunali assunti tramite l’istituzione di un’Azienda Speciale per garantire il libero accesso in sicurezza a tutti questi tratti di spiaggia e creare nuova occupazione per i tanti colpiti dalla crisi. Come al solito la Giunta Mitrano si conferma forte con i deboli e debole con i forti garantendo ristretti interessi speculativi a danno di tutta la comunità.

Esigiamo risposte e spiegazioni immediate sull’accaduto e sulle gestione degli arenili. Ricordiamo ai cittadini che possono firmare la nostra petizione popolare per la gestione pubblica dei servizi cittadini chiedendo di sottoscriverla anche presso giornalai, tabaccai e nella nostra sede di via Indipendenza 206 il martedì dalle 17:00 alle 18:30.  

Leggi anche:
GAETA. SERVIZI COMUNALI, I COMUNISTI VOGLIONO L’AZIENDA SPECIALE: FALLITA L’ESPERIENZA DI ECOCAR

Hippos-festival-di-canti-musiche-e-acrobazie-nel-Parco-Riviera-di-Ulisse
Articolo precedente

HIPPOS, IL FESTIVAL CULTURALE NEL PARCO RIVIERA DI ULISSE

Da Tony la Maga Circe
Prossimo articolo

SABAUDIA: NIENTE DA FARE PER "DA TONY", TAR DÀ RAGIONE AL COMUNE

Latest from Same Tags