SCUOLE CHIUSE A SABAUDIA: DISINFESTAZIONI HANNO RESO INSALUBRE LA QUALITÀ DELL’ARIA NELLE CLASSI

scuole chiuse a sabaudia scarsa qualità dell'aria

Con un’ordinanza del 28 settembre 2019, il Sindaco di Sabaudia Giada Gervasi annuncia la continuazione della chiusura dei plessi scolastici dell’Istituto Omnicomprensivo “Giulio Cesare” e dell’Istituto Comprensivo “Cencelli” al fine di garantire la salubrità degli ambienti.

L’ordinanza in questione è arrivata a seguito dei nuovi campionamenti effettuati il 25 settembre dal personale Arpa Lazio su tutti i plessi interessati dalla chiusura, di cui ancora non si conoscono gli esiti.  

Latina Tu si è già occupata della qualità dell’aria nelle scuole, livello di salubrità che viene compromesso da inquinanti outdoor (inquinamento atmosferico veicolare che penetra nelle classi dall’esterno in assenza di adeguate barriere verdi) e indoor, tra le cui cause sono elencabili i materiali di costruzione, degli arredamenti e persino i detergenti utilizzati per la pulizia quotidiana degli ambienti scolastici. Figurarsi le sostanze utilizzate per le disinfestazioni.

Al fine di dare avvio all’attività didattica, garantendo il diritto allo studio, l’Amministrazione ha messo a disposizione dei due Istituti comprensivi delle strutture alternative idonee allo svolgimento delle lezioni in orario antimeridiano e/o pomeridiano. In aggiunta agli edifici comunali, il Comune di Sabaudia ha ricevuto la disponibilità di locali idonei dai Comandi delle diverse Forze Armate di stanza sul territorio e dagli Istituti comprensivi dei Comuni limitrofi. Entro e non oltre lunedì 30 settembre, i dirigenti scolastici dovranno comunicare all’Ente il piano organizzativo, affinché si giunga ad un regolare inizio della totale attività entro e non oltre il 2 ottobre 2019.

Articolo precedente

CIMITERI GREEN: ALTERNATIVE SOSTENIBILI CONTRO IL CONSUMO DI SUOLO

Prossimo articolo

ITRI. VÌOLA DOMICILIO E MINACCIA DI TACERE: ARRESTATO MA AGGREDISCE I CARABINIERI

Latest from Same Tags