REGIONE LAZIO E COMUNE DI LATINA LANCIANO “CITTADINANZA SMART”

in Attualità

Regione Lazio e Comune di Latina provano a spingere sulla partecipazione dei cittadini, un antico cavallo di battaglia democratico. Il Comune spiega che è pronto “il nuovo progetto che raccoglie soluzioni innovative per una città intelligente, digitale e inclusiva in ambito Smart City“.

Comune di LatinaLe città intelligenti – si legge in una nota del Comune – non sono più qualcosa di avveniristico. Sono ormai tanti gli esempi di città europee che stanno adottando soluzioni smart, attente alla qualità della vita dei cittadini, sia per il livello che per la tipologia dei servizi offerti. La scommessa è quella di rendere i cittadini sempre più parte integrante di questo processo di sviluppo, facendo leva sulla loro capacità di ideare e realizzare progetti e proposte “intelligenti” sull’ambiente, l’energia, la mobilità, i servizi e la cultura. Per questo motivo parte a Latina “Cittadinanza Smart”, la nuova iniziativa dell’Amministrazione comunale e della Regione Lazio, attraverso Lazio Innova, che ha come obiettivo proprio quello di raccogliere da chi vive e frequenta la città, idee, soluzioni e progetti in ambito Smart City. L’iniziativa rientra nell’ambito del programma “Latina Smart City”, lanciata lo scorso luglio, per promuovere nuovi percorsi di sviluppo economico sostenibile per il territorio pontino”.

È da ricordare che il Comune sottoscrisse nel luglio del 2018 un protocollo con Lazio Innova, la società della Regione Lazio per l’innovazione e il sostegno a PMI e startup.
Tale protocollo prevede e circoscrive i contributi che vengono richiesti a chiunque voglia partecipare attivamente alla vita della città. 7 sono le aree individuate dall’accordo sottoscritto dal Comune e da Paolo Orneli, Presidente di Lazio Innova:

1) Concorso di idee per i cittadini

Un’iniziativa speciale dedicata ai cittadini per identificare la migliore proposta, coerente con il tema delle smart city. L’obiettivo è attivare un processo di trasformazione della Città aprendosi alle proposte e alle richieste dei cittadini. Le città intelligenti devono essere infatti la risposta a chi sente la necessità di animare e rendere migliori i luoghi urbani e il proprio territorio;

2) World Cafè Latina Smart City

Creazione di idee e scambio di informazioni per trovare soluzioni in modo efficace sui temi individuati, con la metodologia del World Cafè. Attraverso gruppi di lavoro, si darà la possibilità a tutti i soggetti interessati (cittadini, imprese, ecc.) di interagire tra loro. I risultati delle discussioni, illustrati agli organi competenti e alla cittadinanza, ispireranno i contenuti di specifiche azioni. Saranno coinvolti, oltre ai partner di progetto, CeRSITeS – Università Sapienza (Polo di Latina), i team imprenditoriali, le startup e le associazioni del territorio;

3) World Succo Latina Smart City

Il Comune di Latina ha aderito al progetto internazionale “La città dei bambini”. L’obiettivo è dare spazio anche ai “rappresentanti” dei bambini e delle bambine per poter esprimere la propria idea di “città intelligente” e per formulare proposte;

4) Startupper University Lab

Full immersion di 4 giorni in cui gli studenti dell’Università La Sapienza (Polo di Latina) verranno supportati, attraverso workshop e tutoring, nello sviluppo di nuove idee di business. In conclusione, una giuria selezionerà i migliori progetti. I vincitori saranno assistiti nella realizzazione di prototipi all’interno dei laboratori del FabLab dello Spazio Attivo di Lazio Innova a Latina

5) Call for Innovators

Verranno lanciate alcune call per raccogliere idee in ambito Smart City. Team imprenditoriali, startup e imprese saranno chiamati a promuovere soluzioni, possibili ambiti di applicazione e modalità di realizzazione;

6) Startup Lab Smart City

I progetti imprenditoriali emersi dalle Call for Innovators saranno inseriti in un percorso della durata di quattro settimane presso lo Spazio Attivo di Lazio Innova a Latina. I partecipanti verranno coinvolti in sessioni collaborative di co-design e avranno l’opportunità di verificare la fattibilità della propria idea attraverso incontri settimanali di formazione, eventi di networking, testimonianze, pitching, business modelling; un tutor a supporto; un mentor di grande competenza; l’accesso al FabLab Lazio per la prototipazione rapida; postazioni di lavoro negli spazi di talent working; pitching battle finale;

7) Living Lab

Con la tecnica dei Living Lab, ambienti di innovazione aperta, ci sarà il coinvolgimento attivo della cittadinanza: la stessa tecnica permetterà infatti di realizzare percorsi di co-creazione di nuovi servizi, prodotti e infrastrutture sociali. Lo Spazio Attivo Lazio di Innova a Latina metterà a disposizione per lo sviluppo dei progetti, un percorso di preincubazione appositamente studiato. L’amministrazione comunale consentirà l’applicazione del progetto pilota sul suo territorio.

Gli eventuali cittadini che volessero partecipare dovranno compilare, entro il 5 aprile, questo form (fai clic).

 

Latest from Attualità

Torna su