RAPINA UN GIOVANE E NE ESTORCE ALTRI DUE: IN ARRESTO 29ENNE DI LATINA

Accusato di rapina ed estorsione: è stato arrestato a Latina dai Carabinieri del Nucleo Operativo un giovane di 29 anni

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Latina, all’esito di articolata attività di indagine, su disposizione dei Sostituti Procuratori Antonio Sgarrella e Martina Taglione, che dirigono l’inchiesta coordinata dal Procuratore della Repubblica Giuseppe De Falco, hanno tratto in arresto un ventinovenne di Latina, Ahmed Jeguirim, già noto alle forze dell’ordine, e già detenuto presso la Casa Circondariale di Viterbo per altri reati, accusato stavolta di rapina ed estorsione. Il giovane è stato recentemente coinvolti in episodi finiti all’attenzione dei Carabinieri quali rapina e persino spari con un fucile a canne mozze. Per una rapina commessa a Pontinia, però, il giovane era stato assolto.

Leggi anche:
LATINA, SPARI E FUCILE A CANNE MOZZE. 27ENNE RISPONDE AL GIP: ARMA TROVATA PER STRADA

Nello specifico, le investigazioni hanno permesso di accertare che l’odierno arrestato avrebbe rapinato, armato di un coltello, un ventenne di Latina in Piazza del Popolo (tra febbraio e luglio 2018), strappandogli la catenina che portava al collo e colpendolo ripetutamente con diversi pugni al volto, minacciandolo di ulteriori ripercussioni nel caso in cui questi avesse riferito a qualcuno dei fatti

Inoltre, l’odierno arrestato è altresì accusato di una estorsione continuata nei confronti di altri due giovani locali che, sotto minaccia, anche di morte, oltre che a seguito di lesioni e percosse, si sono visti costretti a consegnare all’uomo oltre 600 euro e uno stereo, a causa di un asserito debito con un avvocato, che lo avrebbe dovuto difendere per una ulteriore denuncia che lo stesso avrebbe ricevuto per reati simili.

Le investigazioni dei militari dell’Arma, coordinati dalla Procura della Repubblica, hanno permesso di venire a conoscenza di tutte le condotte delittuose poste in essere dall’arrestato che hanno  consentito dapprima di interrompere questa spirale di minacce e violenza, e finalmente di donare nuovamente serenità alle vittime

L’attenzione del Comando Compagnia Carabinieri di Latina – spiega una nota dei militari – rimane alta e costante sull’intero territorio di competenza al fine di fornire una risposta concreta ed incisiva alle legittime pretese di ordine e sicurezza pubblica avanzate dai cittadini. Continueranno con assiduità i servizi di prevenzione e contrasto svolti dall’Arma dei Carabinieri, affiancando alla capillare perlustrazione del territorio una continua e attività info-investigativa, contattando commercianti e cittadini al fine di acquisire quante più notizie utili per prevenire il ripetersi dei reati ed assicurare alla giustizia gli autori di quelli già perpetrati, è difatti fondamentale la collaborazione di tutti, non solo degli addetti ai lavori, ma anche e soprattutto della cittadinanza la quale è invitata a segnalare al numero di emergenza 112 qualsiasi situazione dubbia di cui venga a conoscenza.

Articolo precedente

NASCE L’ACCADEMICA DELLA MUSICA “GIORGIO PEDACI”

Articolo successivo

ARRESTI A TERRACINA, I CINQUE STELLE PARAGONANO LA CITTÀ A GOTHAM CITY

Ultime da Cronaca