abc

RACCOLTA DIFFERENZIATA: ABC POTENZIA IL SERVIZIO AL GORETTI DI LATINA

in Attualità

Raccolta differenziata: raddoppiato il ritiro settimanale della frazione multimateriale e di carta/cartone e bonificata l’area dell’ecopunto, lato Parco San Marco

L’Azienda per i Beni Comuni di Latina in collaborazione con la Direzione Sanitaria dell’Ospedale  Santa Maria Goretti di Latina ha riattivato e potenziato il servizio di raccolta differenziata dei rifiuti urbani all’interno della struttura ospedaliera del capoluogo pontino.

abcDopo vari incontri tenutisi tra gli Ispettori Ambientali di ABC, il Direttore sanitario del nosocomio dottor Sergio Parrocchia e le ditte esterne che si occupano della gestione dei rifiuti assimilati agli urbani, è stato attivato ad inizio febbraio un progetto pilota che ha interessato il primo piano attualmente dotato – in ogni reparto – di secchi per la raccolta del multimateriale e della carta. Considerati i buoni risultati registrati in poche settimane, il servizio di raccolta differenziata sarà esteso nei prossimi giorni anche agli altri piani dell’ospedale.

Per quanto riguarda i rifiuti prodotti dal servizio mensa, l’Azienda ABC ritira quotidianamente la frazione organica. Inoltre, considerato che all’interno della struttura ospedaliera ogni giorno vengono consumati circa 1500 pasti (500 colazioni + 500 pranzi + 500 cene), si è evidenziata la necessità di gestire la grande quantità di rifiuti prodotti (in particolare Tetra Pak utilizzato per le bevande e gli alimenti della colazione), raddoppiando il ritiro settimanale della frazione multimateriale e della frazione cellulosica.

Si tratta di un’attività articolata e complessa per l’elevato numero di utenti interessati e di rifiuti prodotti, ma attraverso una concreta collaborazione tra azienda, ospedale e cittadini si potranno raggiungere importanti risultati.

Nei giorni scorsi, inoltre, gli operatori dell’Azienda per i Beni Comuni hanno bonificato l’ecopunto dell’ospedale (lato Parco San Marco), ripulendo l’intera area  occupata da grandi quantità di rifiuti.

Latest from Attualità

Torna su