PREVENZIONE E SCREENING ONCOLOGICI: INTESA TRA ASL E CISTERNA

Cultura della prevenzione, corretti stili di vita, programmi di screening oncologici. Sono questi i tre obiettivi principali del protocollo d’intesa sottoscritto lo scorso 28 marzo tra il Comune di Cisterna di Latina, rappresentato dal sindaco Valentino Mantini, e l’Azienda USL Latina, rappresentata dalla delegata Direttore UOC Prevenzione Attiva, Dipartimento di Prevenzione dott.ssa Silvia Iacovacci.

Alla firma del protocollo d’intesa erano presenti il Direttore del Distretto sociosanitario LT/1 dott. Vincenzo Lucarini, il dott. Giancarlo Frainetti dei Medici di Medicina Generale e il consigliere comunale e cardiologo dott. Francesco Maggiacomo.

Insieme, ASL Latina e Comune, coopereranno per la prevenzione primaria e secondaria di malattie croniche non trasmissibili, la realizzazione di progetti per l’attuazione di interventi che favoriscano la partecipazione della popolazione alla promozione del benessere e della salute, la promozione di iniziative divulgative e di sensibilizzazione per la diffusione di corrette informazioni e della cultura sanitaria.

Per fare ciò verrà istituito, in collaborazione con i Medici di Medicina Generale e con il personale sanitario ASL, un ambulatorio della prevenzione primaria per l’individuazione precoce di fattori di rischio per le malattie croniche.

Inoltre la ASL organizzerà delle Giornate della prevenzione dedicate alla valutazione, accanto all’analisi del rischio cardiovascolare, degli stili di vita, dei valori glicemici, colesterolemici, pressori e ponderali della popolazione.

Si terranno programmi di prevenzione e promozione della salute nelle scuole, nei luoghi di lavoro, nelle comunità attive per promuovere l’attività fisica, la sicurezza degli ambienti di vita e di lavoro, per la prevenzione degli incidenti stradali e domestici, campagne antifumo, sul bere responsabile.

L’ASL si occuperà delle varie attività mentre il Comune fornirà il supporto logistico, favorirà l’adesione dei propri cittadini a programmi o progetti, si adopererà per il reclutamento di eventuali associazioni del terzo settore, presenti sul territorio, da coinvolgere o collaborare nei progetti.

“È un importante passo in avanti, grazie all’intesa tra ASL e Comune, nella creazione della così fondamentale e desiderata medicina del territorio e di prossimità, al servizio in particolare di soggetti fragili e con malattie croniche, nell’intenzione di sviluppare un percorso virtuoso nel campo essenziale della prevenzione primaria e secondaria delle patologie più diffuse”, hanno dichiarato il Sindaco di Cisterna Valentino Mantini e il consigliere comunale e cardiologo Francesco Maggiacomo.

Articolo precedente

PONTE SISTO: INTESA PER LA REALIZZAZIONE IN PREFETTURA. DISPOSTA ANCHE CHIUSURA MIGLIARA 58

Articolo successivo

SFONDA PORTE E LANCIA SEDIE NELLA CASA DELLA MADRE: ALLONTANATA 36ENNE DI FORMIA DALL’ABITAZIONE DEI GENITORI

Ultime da Attualità