“BASTA SERVITÙ – PIÙ DI MEZZO SECOLO DI RIFIUTI E MORTE”, L’INCONTRO AL GRANAIO DI BORGO MONTELLO

Discarica Montello
Discarica di Borgo Montello (foto da www.agoraregionelazio.com/)

“Basta servitù” per Borgo Montello. Dopo più di mezzo secolo di rifiuti, malattie e morte è ora di pianificare la bonifica del territorio. È con questo intento che le forze progressiste di opposizione (Lbc, M5S, Pd, Per Latina 2032 insieme a Europa Verde, Rifondazione Comunista, Latina Possibile e Sinistra Italiana) hanno organizzato un incontro nella giornata di sabato 6 aprile al Granaio di Borgo Montello.

Con tecnici, ambientalisti, amministratori locali e regionali e deputati si ripercorrerà la storia della discarica di Montello ma si farà anche il punto sull’impatto che questa servitù ha avuto sulla salute della popolazione, per poi arrivare alla bonifica e all’analisi delle prospettive di sviluppo e riqualificazione del territorio una volta che l’opera di bonifica sarà completata, sia in funzione dell’area archeologica di Satricum sia per la creazione del Parco dell’Astura.

“E’ un incontro aperto a tutti i cittadini, alle associazioni, a sindacati e imprenditori e a chiunque sia interessato a discutere di questo importante tema – spiegano gli organizzatori – Sarà un’occasione di ascolto e un primo passo per discutere una nuova prospettiva che possa restituire speranza e dignità a quel territorio, ma sarà anche un momento fondamentale per pianificare e portare avanti le battaglie necessarie: concludere la bonifica e impedire che sia riaperta la discarica e arrivino altre servitù, anche alla luce dell’annuncio del presidente Rocca, che chiede ai territori di dotarsi di impianti e discariche per chiudere il ciclo dei rifiuti. E’ insomma un punto di inizio, una piattaforma programmatica che vuole porre le basi per futuri interventi, a partire da nuove azioni di monitoraggio e controllo in termini ambientali e di salute pubblica per comprendere quale sia stato l’impatto della discarica sulla popolazione e quale sarà sulle generazioni future”.

L’incontro è frutto di un’azione congiunta delle forze progressiste e rappresenta l’inizio di un lavoro che i partiti e i movimenti porteranno avanti sul territorio.

L’appuntamento è al Granaio di Borgo Montello, sabato 6 aprile a partire dalle 9,30.

Articolo precedente

SFONDA PORTE E LANCIA SEDIE NELLA CASA DELLA MADRE: ALLONTANATA 36ENNE DI FORMIA DALL’ABITAZIONE DEI GENITORI

Articolo successivo

ECO-GENERATION, L’NCONTRO SULL’AMBIENTE PROMOSSO DA ABC, COMUNE E UNINDUSTRIA

Ultime da Cronaca