M5S: ESPULSO DAVIDE BARILLARI

Barillari espulso

La storia d’amore tra Barillari e il Movimento 5 stelle è finita: il consigliere regionale che strizza l’occhio agli ambienti più estremisti dei NO Vax è stato espulso.

Barillari si è sempre mostrato intransigente verso il dialogo in consiglio regionale tra PD e M5S, ma questa sua intransigenza è stata spesso condita da iniziative e uscite pubbliche alquanto particolari.

Il post tramite il quale Barillari ha annunciato la sua espulsione dal M5S

La motivazione ufficale dell’espulsione è la creazione, da parte del consigliere Barillari, del sito saluteregionelazio.it, considerato fraudolento dal gruppo consiliare M5S.

Barillari invece riconduce l’espulsione a un suo mancato allineamento al PD di Zingaretti.

DA ASPIRANTE CANDIDATO A ESPULSO

Nel 2017 Barillari si candidò alle Regionarie, cioè le primarie interne del M5S per eleggere il candidato alla presidenza della nostra regione.

Da quelle primarie, svoltesi su Rousseau, usci vincitrice Roberta Lombardi e, al secondo posto, si piazzò proprio Barillari.

In quell’occasione Lombardi raccolse 2952 preferenze, mentre Barillari si fermò a 2605.

Da aspirante candidato alla poltrona di presidente della Regione Lazio fino ad arrivare all’espulsione odierna: la parabola di Davide Barillari.

 

Gerardo Stefanelli, in un frame della diretta video
Articolo precedente

MINTURNO LIBERA: STEFANELLI CI DÀ RAGIONE SULLA SCUOLA DELL'INFANZIA

coronavirus
Prossimo articolo

A LATINA 5 NUOVI CASI, TREND IN FORTE CALO NEL LAZIO: "SOLO" 60 CONTAGI

Latest from Same Tags