• 61168535_2429995753728160_9202106232138104832_n.jpg
  • 61193078_429815671132749_4708783572448706560_n.jpg
  • 61670772_367124930600052_2724444858482688000_n.jpg
  • 61446266_888100838204729_9085322828659556352_n.jpg
  • 61731157_2250227368404366_5072344788754235392_n.jpg
  • 61969816_559858441206485_4401926120702738432_n.jpg

LATINA, ETERNIT ABBANDONATO LUNGO VIA CASILINA SUD.

in Attualità/Gallery

A seguito di alcune segnalazioni che ci sono arrivate da cittadini del luogo, abbiamo effettuato un sopralluogo lungo la via Casilina sud (Latina), a ridosso della rotonda che precede il lungomare.

IL SOPRALLUOGO

Ci siamo inoltrati nel sentiero che costeggia a destra il canale, all’incirca dopo 200 metri abbiamo rinvenuto dell’eternit coperto da panni ed enormi contenitori in plastica.

Poco più avanti è stato ritrovato altro eternit, questa volta senza copertura e sgretolato.
Lo sgretolamento è estremamente pericoloso per la salute degli esseri umani perché l’eternit, quando si erode, rilascia nell’aria pericolose particelle di amianto che, se inalate da persone o animali, sono terribilmente dannose per la salute.

Lungo il sentiero abbiamo trovato altri tipi di rifiuti: laterizi, materiale edile di ogni tipo, oltre che plastica e vetro.

L’inizio del sentiero dove abbiamo trovato eternit ed altri rifiuti

LA PAROLA AI RESIDENTI

I residenti sono esasperati perchè quel tratto di strada viene utilizzato dalle persone per passeggiare, fare jogging e andare in bicicletta.

Siamo molto preoccupati perché questa zona è densamente abitata e piena di aziende agricole, il timore è che l’amianto stia inquinando tutto, data la vicinanza del canale” – ci ha detto una signora – “Durante l’estate vengono i dipendenti del comune a tagliare l’erba del canale, spesso capita che con i tagliaerba rompano le lastre di eternit, accelerando il processo di sgretolamento“.

I timori dei residenti sono fondati anche perchè le lastre di eternit scoperte che si trovano lungo il canale appaiono rotte in più parti, segno che il processo di disfacimento è avviato da tempo.

A quanto pare sono stati allertati anche i Carabinieri forestali che, dopo un primo sopralluogo, non sono più tornati.

IL DUBBIO

A questo punto, visti i recenti ritrovamenti, viene il dubbio fondato che in questa zona di Latina sia diffuso un vero e proprio modus operandi di abbandonare l’eternit lungo sentieri poco frequentati.

La causa di questo comportamento potrebbe essere l’elevato costo di smaltimento che si deve affrontare per rimuovere l’eternit. Questa però non deve essere una giustificazione per danneggiare l’ambiente e i cittadini, in ragione del fatto che, oltre ad essere un’idiozia, abbandonare l’eternit è un reato.

 

Latest from Attualità

Torna su