LATINA, DROGA DENTRO IL CARCERE: SORPRESO INDIANO CON 115 DOSI

Carcere di Latina
Carcere di Latina

Carcere di Latina: in detenuto è stato trovato con 115 dosi di droga nel cortile della struttura di Via Aspromonte, l’uomo è stato trasferito

Si chiama Singh Sukhiner, 33enne di nazionalità indiana, l’uomo “protagonista” di una vicenda inquietante. Gli agenti della penitenziaria lo hanno sorpreso sabato scorso con 107 dosi di hascisc e otto di cocaina. Scattato subito il nuovo arresto per detenzione a fini di spaccio.

Dalla perquisizione sono usciti fuori nella disponibilità del 33enne 11,5 grammi di hashish e 2 di cocaina, sostanze cedute da qualcuno di esterno al carcere.

La droga, secondo gli investigatori, era destinata a un detenuto di peso nel carcere di Via Aspromonte. Sukhiner è stato condotto a Roma in attesa di essere ascoltato dal Gip Giuseppe Molfese.

AGGIORNAMENTO – Ascoltato la mattina del 22 settembre dal gip di Latina Giuseppe Molfese il 33enne Singh Sukhiner è rimasto in silenzio e si è avvalso della facoltà di non rispondere.

La difesa è riuscita a far scarcerare il 33enne e annullare la misura cautelare poiché è detenuto per altra causa e nel frattempo è stato trasferito da via Aspromonte al carcere romano di Rebibbia, quindi non più in grado di reiterare il reato. Il gip ha accolto la tesi difensiva, ha convalidato l’arresto e lo ha scarcerato. Sukhiner resta comunque in carcere in ragione dell’altro reato per cui si trovava nel carcere di Latina.
Chi gli abbia venduto la droga e a chi fosse destinata rimangono due misteri.

Damiano Coletta
Articolo precedente

LATINA: COLETTA SI NOMINA ASSESSORE ALLA PACE

Luciano Iannotta
Prossimo articolo

SOCIETÀ SPOLPATE E RAPPORTI DI FORZA: IL FIUTO DI IANNOTTA PER GLI IMPRENDITORI IN CRISI

Latest from Same Tags