LADRI ALLA MENSA SCOLASTICA DI ITRI. RUBANO E LASCIANO LE LORO DEIEZIONI. SOSPESO IL SERVIZIO

Mensa scolastica di Itri
Mensa scolastica di Itri
Scritto e a cura di Orazio Ruggieri
 
ITRI – Niente mensa per gli alunni delle classi della scuola primaria ed elementare a Itri. Per lo meno fino al termine settimana. “A causa del furto effettuato questa notte (3 ottobre n.d.r.) da ignoti – si legge nella nota diramata dal responsabile per la comunicazione dell’Amministrazione Comunale, l’avv. Enrico Duratorre,- ignoti che si sono introdotti nei locali della mensa scolastica, asportando alcuni macchinari per la preparazione del cibo, l’Amministrazione Comunale, sentita la Dirigente Scolastica, prof. Lidia Cardi, e la responsabile del servizio mensa, per motivi di sicurezza e soprattutto di igiene, ha deciso di sospendere il servizio mensa al fine di consentire un accurata pulizia dei locali e garantire il massimo dell’igiene ai
piccoli studenti”.
 
Antonio Fangiorgio, sindaco di Itri
I malviventi hanno asportato, forse perché a conoscenza del rifornimento, appena effettuato, di alimenti e derrate, parmigiano, olio e altra merce alimentare depositata nella dispensa della struttura di via della Repubblica. Non contenti del danno economico arrecato, hanno apposto anche la loro “firma”, defecando nei delicati locali deputati ad accogliere teneri minori, prima di dileguarsi, passando, probabilmente, nella “breccia” che si sono
creati forzando gli accessi alla mensa. “Sul posto – prosegue la nota di Duratorre – sono al lavoro gli uomini della polizia scientifica per individuare eventuali tracce e risalire ai responsabili dell’ignobile gesto. L’Amministrazione, per bocca del sindaco, l’avv. Antonio Fargiorgio, e dell’assessore al ramo, l’avv. Tiziana Ialongo, si scusa per il disagio a causa della sospensione del servizio e garantisce che la mensa riprenderà regolarmente la propria attività a partire da lunedì 7 ottobre”.
 
L’episodio riporta alla mente una identica serie di furti con scasso e danneggiamento messa in atto al tempo in cui era sindaco il rag. Giovanni Ialongo (1996-2001), padre, tra l’altro, dell’attuale assessore Tiziana, il quale mobilitò gli agenti della Polizia Locale, all’epoca denominati ancora Vigili Urbani, i quali, nottetempo sorpresero e bloccarono gli autori dei ripetuti furti.
Default thumbnail
Articolo precedente

APRILIA: PUSHER IN MANETTE TROVATO CON COCAINA, HASHISH E MARIJUANA 

Chiesa religiosa di Scientology a Roma
Prossimo articolo

IL MISTERO DELLA BANDIERA DI DANIELE NARDI E SCIENTOLOGY. SPUNTA UN POLITICO DI LATINA

Latest from Same Tags