ITRI, BILANCIO DI PREVISIONE: UNO DEI PIÙ DIBATTUTI DEGLI ULTIMI ANNI

Itri
Itri

Comune di Itri, approvazione del bilancio di previsione anni 2020/2022: presentato un cospicuo numero di emendamenti da parte dei consiglieri di minoranza

Il prossimo 31 agosto l’Assise comunale di Itri discuterà e voterà sul Bilancio di previsione 2020/2022.

Già accesa è stata la celebrazione della Commissione Bilancio tenutasi lo scorso 6 agosto, nel corso della quale la Consigliera Vittoria Maggiarra ed il Consigliere Agresti hanno fortemente censurato le modalità operative attuate dall’Organo tecnico e dall’Organo politico, accusandoli di aver tentato di ingenerare confusione e perplessità nei Consiglieri comunali di opposizione in ordine al termine ultimo di presentazione degli emendamenti al Documento Previsionale di Bilancio.

Da-sinistra-i-tre-consiglieri-di-opposizione-di-Itri-Giovanni-Cece-Vittoria-Maggiarra-e-Osvaldo-Agresti
Da sinistra i tre consiglieri di opposizione di Itri Giovanni Cece Vittoria Maggiarra e Osvaldo Agresti

L’ex Presidente della Commissione consiliare Bilancio/Programmazione non si è sottratta alla disamina del vigente Regolamento di Contabilità del Comune di Itri, all’esito della quale ha fatto cristallizzare quelle che dovevano essere le regolari e legittime fasi della partecipazione della minoranza consiliare alla redazione del documento finanziario previsionale. Inoltre, ancora una volta, l’Avv. Maggiarra ha rimarcato e censurato la mancanza di trasparenza, di chiarezza e di completezza dei documenti programmatici e finanziari trasmessi dall’Ufficio di competenza, in violazione, peraltro, dei principi di accelerazione, di informatizzazione e di snellezza che necessariamente devono caratterizzare e connotare la macchina amministrativa.

“Principi e parole vuote e vane – soggiunge la Consigliera Maggiarra – per un’Amministrazione zoppa ed impreparata sotto tutti i profili, incapace di cogliere a fondo ciò che si obietta per cercare di migliorare un sistema di gestione e di governo politico-amministrativo in progressiva regressione”.

Riferisce la Consigliera di aver predisposto e depositato al protocollo del Comune di Itri, unitamente ai colleghi Consiglieri Osvaldo Agresti e Giuseppe Cece, ben 10 emendamenti al Bilancio di previsione 2020/2022 approntato dalla Maggioranza Fargiorgio.

Una pioggia di emendamenti senza precedenti per il Comune di Itri, un lavoro certosino che comprova, ancora una volta, l’attenzione alta prestata dai tre Consiglieri di opposizione sulle manovre attuate dalla coalizione di maggioranza.

Antonio Fargiorgio
Antonio Fargiorgio, Sindaco di Itri

E allora, “In un momento di grande difficoltà per la nostra cittadina, per il Paese Italia e per il mondo intero abbiamo diretto le nostre scelte verso il potenziamento degli ammortizzatori sociali per le situazioni di svantaggio e di difficoltà economiche – riferisce l’Avv. Vittoria Maggiarra. Su Tari e Imu il Governo centrale ha dato precise direttive e impostazioni consequenziali (direi standardizzate) circa gli atti regolamentari che i singoli Comuni dovranno adottare in recepimento della Finanziaria 2020 nonché alla luce delle misure anti-Covid. 

Abbiamo presentato all’Organo di revisione contabile del Comune di Itri e al Responsabile del Servizio Finanziario ben 10 emendamenti che toccano settori strategici ed ambiti particolarmente sensibili: il sociale, il lavoro, l’ambiente e il “Censimento Amianto”, le opere pubbliche, l’abbattimento delle barriere architettoniche nella mappatura urbana, lo sviluppo economico, con particolare riguardo all’imprenditoria giovanile mediante l’istituzione di un apposito fondo da 100mila euro euro, e ancora, borse di studio per studenti meritevoli e in situazione svantaggio, borse lavoro riservate ai soggetti meno abbienti, da destinare a supporto delle attività produttive, commerciali ed artigianali locali.

L’attenzione non è mancata neppure per il risanamento delle posizioni debitorie che l’Amministrazione Fargiorgio ha generato, per cui siamo intervenuti anche in materia di riconoscimento di debiti fuori bilancio chiedendo di aggiungere ai 75.000,00 euro, già previsti dalla giunta comunale, un’ulteriore somma di pari importo a copertura di tutti i debiti esistenti.

I consiglieri hanno anche presentato un emendamento per l’allineamento del contenzioso del Comune di Itri relativo agli anni dal 2016 al 2020, onde avviare le procedure istruttorie relative agli accertamenti (ivi compresi quelli di natura tributaria) e agli atti sanzionatori rimasti inosservati, ovvero portare a definizione i procedimenti in stallo da tempo, evitando così rischi di decadenza o di prescrizione dell’azione amministrativa nonché l’accumulo di pratiche inevase, chiaro indice questo di inefficienza, di inefficacia e di perdurante inerzia dell’Amministrazione comunale. 

I consiglieri di opposizione hanno osservato quanto rilevato dalla Corte dei Conti – Sezione regionale di controllo per il Lazio con la deliberazione n. 18 del 21 aprile scorso – in ordine all’attuale situazione del contenzioso del Comune di Itri.

Confido nel rigore e nella coerenza dell’Organo di revisione contabile, il cui compito non è soltanto quello di stendere una relazione definitiva sui documenti di Bilancio e sull’operato degli organi amministrativi comunali, bensì anche quello di porre in essere un’azione concomitante e preventiva a quella degli organi comunali, attraverso la sua presenza nelle sedi in cui si svolge la gestione pubblica. Non accetteremo – aggiunge la Consigliera Maggiarra – rifiuti e rigetti meramente pretestuosi,  illogici, immotivati ed infondati”.

Come di legge, anche quest’anno si arriva al Bilancio di previsione, documento fondamentale per rilanciare il paese e che dovrebbe dipingere quella che dovrebbe esprimere la visione futura del paese e, questa volta, in aggiunta alla lista di fallimenti ultimi registrati dall’Amministrazione Fargiorgio, viene a galla tutta  l’incapacità e la mancanza di coraggio di questa Maggioranza” conclude il Consigliere Agresti.

marijuana
Articolo precedente

FORMIA: IN ARRESTO GIOVANE PUSHER PLURI-PREGIUDICATA CON UN ETTO E MEZZO DI MARIJUANA

Prossimo articolo

APRILIA, INCENDIO LOAS: TERRA ORDINA IL "LOCKDOWN" NEL RAGGIO DI 2 KM

Latest from Same Tags