GAIA PERNARELLA REINTEGRATA NEL MOVIMENTO 5 STELLE: ACCOLTO L’APPELLO CONTRO LA SUA ESPULSIONE

Gaia Pernarella
Gaia Pernarella

Dopo l’espulsione di qualche settimana fa e le contro-deduzioni inviate, la consigliera regionale Gaia Pernarella è stata reintegrata nel Movimento 5 Stelle

Nella serata di ieri il MoVimento 5 Stelle, attraverso una nota vergata dal capo politico pro tempore Vito Crimi, mi ha comunicato la decisione del Comitato dei Garanti in merito all’appello che avevo presentato contro la mia espulsione: nello specifico mi è stato notificato il pieno reintegro nel Movimento 5 Stelle di cui con orgoglio faccio parte da oltre dieci anni“.

Leggi anche:
M5S: GAIA PERNARELLA ESPULSA. LEI: “SOLO UN ERRORE. HO CHIARITO”

È stata una decisione che ho appreso con gioia e che certifica la buona fede del mio agire, la sincera accettazione della politica delle rendicontazioni e delle restituzioni di cui sin dall’inizio sono stata una delle più ferme sostenitrici, la trasparenza nel comunicare questa vicenda che auspico tutti, attivisti e non, abbiano potuto apprezzare“.

A oggi – conclude Pernarella – non conosco una “casa” politica migliore di quella di cui faccio parte e per cui, con tutte le mie forze, continuerò a portare avanti le battaglie che stanno cambiando in meglio il nostro Paese“.

Pernarella era stata espulsa per una questioni di restituzione e conseguenti rendicontazioni ritardate. La stessa consigliera aveva specificato, a giugno scorso, quando emerse la notizia della sua espulsione, che si era trattato di un mero errore di comunicazione e che l’equivoco sarebbe rientrato a breve. “Nei giorni scorsi – aveva scritto Pernarella – su una mail che uso soltanto di rado ma che risulta ancora come mio riferimento, mi era pertanto arrivata una notifica di cui non mi sono avveduta mentre su un’altra mail, quella che utilizzo quotidianamente, venivo informata, come tutti i portavoce regionali e nazionali, della scadenza del 6 Giugno 2020 per le restituzioni fino al dicembre 2019. E di quella del 30 Giugno per quelle fino all’Aprile 2020. Proprio sulla base di questo ho pertanto provveduto a rendicontare e restituire tutto quanto dovuto non solo fino a Dicembre 2019 ma fino a Gennaio 2020. E nelle prossime settimane provvederò agli ulteriori tre mesi. Ho pertanto informato delle avvenute rendicontazioni e restituzioni, come è già visibile sul sito tirendiconto.it, e ho scritto al Comitato dei Garanti per evidenziare l’errore commesso. Sono fiduciosa che tutto si risolverà nei prossimi giorni e che potrò continuare la mia battaglia nel Movimento 5 Stelle“.

Norma
Articolo precedente

VIOLENZA PRIVATA E SEQUESTRO: ASSOLTO L'EX SINDACO DI NORMA

carabinieri
Prossimo articolo

APRILIA: CONIUGI MORTI DENTRO CASA, IPOTESI OMICIDIO-SUICIDIO

Latest from Same Tags