FORMIA, LA STAGIONE BALNEARE: MENO AFFLUSSI DALLA CAMPANIA E ATTESA DELLE LINEE GUIDA REGIONALI

Formia

La stagione balneare è ormai prossima e anche il Comune di Formia sta cercato di comprendere come dargli seguito nonostante la crisi sanitaria, economica e sociale causata dal Coronavirus-Covid-19

LA NOTA – L’Amministrazione Comunale sta effettuando ogni azione utile per farsi trovare pronta a gestire una accoglienza, sicuramente particolare considerato lo stato emergenziale Covid-19, che se da un lato pone delle innegabili criticità, dall’altro se gestita bene e con ordine offrendo gli opportuni servizi, può diventare una opportunità ed anzi dovremo far sì che tale momento contingente si possa tramutare in una opportunità per il nostro territorio.

L’Amministrazione Comunale, con il sindaco Paola Villa e l’Assessore al Demanio Marittimo Paolo Mazza, lunedì scorso ha partecipato con questo spirito all’incontro con l’Assessore Regionale allo Sviluppo economico Orneli ed i Sindaci del litorale Laziale, propedeutico alla auspicata imminente definizione delle linee guida sull’utilizzo degli arenili per la ormai prossima stagione balneare; durante l’incontro si è aperto un confronto dal quale è emerso da parte della Regione e da parte dei rappresentanti del territorio l’intenzione di provvedere nell’immediato a stilare delle linee guida chiare, precise e condivise con tutti, partendo dall’esigenza prioritaria di assicurare la sicurezza delle persone che andranno al mare e lavorando sin da ora per garantire un accesso alle spiagge libere senza rischi. Per quanto riguarda gli stabilimenti balneari, l’Assessore Orneli ha affermato che sicuramente si dovrà partire da quanto contenuto nel vademecum “Ripartire Sicuri” presentato dalla Regione Lazio. 

Leggi anche:
I BALNEARI IN REGIONE, OBIETTIVO VADEMECUM PER LE SPIAGGE DEL LAZIO

Quanto alle spiagge libere, l’Amministrazione Comunale ha fatto presente di essere pronta alla pubblicazione del bando per l’affidamento del salvamento con servizi annessi di noleggio ombrelloni e lettini e in questo senso, ha sollecitato la emanazione al più presto delle linee guida da parte della Regione, delle quali occorrerà prenderne atto nel relativo bando e, in tal senso, la Regione ha paventato la possibile disponibilità a fornire un contributo agli enti territoriali al fine consentire la fruibilità degli arenili in sicurezza in tema Covid-19.

Dopo l’incontro con i rappresentanti degli imprenditori balneari tenutosi giovedì, si terrà un nuovo incontro per l’inizio della settimana prossima con i sindaci del litorale, la Guardia Costiera e le Prefetture in maniera da trarre le conclusioni per definire le modalità di utilizzo ed accesso agli arenili.

Nel frattempo l’Amministrazione formiana sta già effettuando incontri tra tecnici esperti del settore, il Sindaco Paola Villa e gli Assessori competenti al ramo del demanio Marittimo Paolo Mazza e del Turismo Kristian Franzini al fine di raccogliere proposte per le modalità di organizzazione degli arenili in questa situazione emergenziale; tali modalità dovranno prontamente essere vagliate e concordate alla luce delle menzionate Linee Guida che saranno emanate a breve dalla Regione Lazio; l’eventuale paventato contenimento degli spostamenti a livello regionale, se da un lato potrà penalizzare il territorio su mancati arrivi di turisti provenienti dalla regione Campania, dall’altra, se gestito con lungimiranza, potrà rappresentare una grande opportunità di dialogo con mercati dall’enorme potenziale turistico del territorio quali, ad esempio, quello romano.

È comprensibile pertanto che il mese di maggio servirà a recepire immediatamente le linee guida in tema Covid sia per i tratti di arenile in concessione sia per i tratti di spiagge libere, per le quali si esperirà conseguentemente il bando per il salvamento e servizi collegati.

Sulla base di quanto sopra, in una ottica di positività e programmazione, si auspica che durante la predetta stagione la città possa essere comunque interessata da una consistente presenza turistica che inciderà sul traffico veicolare cittadino e sulla disponibilità delle aree destinate alla sosta degli autoveicoli; in questa ottica l’Amministrazione Comunale ha nel frattempo avviato la procedura di Avviso Pubblico per il reperimento di aree private da adibire a parcheggio autovetture ad uso temporaneo a carattere stagionale per l’estate 2020 ubicate nell’ambito territoriale ricompreso tra la linea di costa e la linea ferroviaria Roma-Napoli, per poter rilasciare autorizzazioni conseguenti che decorreranno dal rilascio dell’autorizzazione per la durata di non oltre 90 (novanta) giorni consecutivi.

118
Articolo precedente

FONDI, MUORE TRAVOLTO DA UN'AUTO

Borgo Grappa
Prossimo articolo

BORGO GRAPPA: LA SOLIDARIETÀ DI UNA COMUNITÀ IN ATTESA DI RISPOSTE

Latest from Same Tags

FORMIA: DRIVE-IN SOSPESO

Viste le condizioni meteo avverse il Drive-in di Formia, avviato sabato scorso, presso Via Olivastro Spaventola…