CISTERNA, PRESI A BASTONATE DUE FRATELLI A DISTANZA DI 8 GIORNI

in Cronaca

Il secondo dei due fratelli è stato aggredito lunedì sera davanti all’abitazione della suocera con una mazza da baseball. Qualcuno lo ha colpito ripetutamente fino a procurargli la frattura della mandibola, denti rotti e tumefazioni su tutto il volto.

L’aggressione è stata attuata ai danni di un giovane di 24 anni in via Nettuno, davanti a testimoni, il quale è stato ricoverato in un primo momento al Santa Maria Goretti di Latina. Successivamente è stato trasferito in un ospedale di Roma e sottoposto ad un intervento maxillo-facciale per ridurre le ferite riportate.

Il fratello della vittima, invece, è stato coinvolto in un altro assalto questa volta nel quartiere San Valentino, sempre a Cisterna di Latina. Il 13 ottobre è stato picchiato presumibilmente con un tubo di ferro con il quale sono stati inferti violenti colpi alla testa, tanto forti da provocare un ematoma cerebrale per il quale è stato sottoposto ad un intervento urgente presso il nosocomio del capoluogo pontino, seguito da un coma farmacologico.

A capo delle indagini c’è il Vice Questore Renato De Sanctis, il quale dovrà indagare sull’eventuale legame tra le due aggressioni contando sulle testimonianze dei presenti alla seconda aggressione, dal momento che la vittima pare non abbia riconosciuto il proprio aggressore.

Latest from Cronaca

Torna su