AUTOSTRADA ROMA-LATINA E BRETELLA “PRIORITARIE” PER IL GOVERNO: INSERITE NELLA LISTA DEL DECRETO

/
autostrada

Nella notte tra lunedì 6 e martedì 7 giugno, il Consiglio dei ministri ha approvato, «salvo intese», il decreto Semplificazioni: sbloccate svariate opere pubbliche, tra cui l’autostrada Roma-Latina

Il decreto prevede che alcune opere pubbliche vengano avviate con una “corsia preferenziale” su ispirazione del cosiddetto «modello Genova», quello adottato per ricostruire in tempi rapidi il ponte Morandi crollato: prevista la nomina di un commissario per ciascuna opera sbloccata.

L’elenco delle grandi opere da sbloccare non è entrato nel testo del decreto, ma nell’allegato infrastrutture adottato insieme al Programma nazionale di riforma. Già era noto è l’elenco delle opere “prioritarie” che il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti aveva chiesto di sbloccare. Tra queste: il Corridoio Tirrenico Meridionale Autostrada Regionale Tor de Cenci-Latina (Project financing), meglio conosciuto come l’autostrada a pedaggio Roma-Latina. Un progetto già bocciato dal Consiglio di Stato, di cui evidentemente il Governo pensa di poterlo fare con un altro prospetto finanziario. Staremo a vedere.

È di pochi minuti la nota del Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti che si dimostra soddisfatto per quanto deciso dal Governo: “Nel decreto approvato questa notte dal Governo sulle semplificazioni sono inserite alcune opere di importanza strategica per il Lazio. Si tratta di una straordinaria occasione di crescita e di sviluppo per la nostra regione. Abbiamo avuto ancora una volta la dimostrazione dell’attenzione dell’esecutivo nei confronti del Lazio, un provvedimento per il quale ringrazio il Governo perché permetterà al nostro territorio di fare investimenti, aprire cantieri, creare occupazione e migliorare significativamente la qualità dei servizi offerti ai cittadini”.

Questo l’elenco delle opere segnate come prioritarie: SS 675 Umbro-Laziale. Sistema infrastrutturale di collegamento del porto di Civitavecchia con il nodo intermodale di Orte; Tratta Monte Romano Est – Civitavecchia; completamento collegamento stradale A12 Tarquinia – San Pietro in Palazzi; collegamento autostradale Roma-Latina, collegamento stradale Cisterna-Valmontone e relative opere connesse e strada Statale 4 Salaria potenziamento a 4 corsie.

Massimo Carminati di spalle e Michele Senese
Articolo precedente

KO IL CLAN SENESE: SEQUESTRATO ANCHE UN CASEIFICIO A PONTINIA. LE INDAGINI DALL'ARRESTO DEL FONDANO CARLO ZIZZO

covid
Prossimo articolo

COVID-19: AD APRILIA UN NUOVO CASO NELLA PROVINCIA DI LATINA

Latest from Same Tags