APRILIA: LA TRAGEDIA DI LUIGI SCHIACCIATO DA UN TRATTORE

118

Tragedia infinita per un bracciante rumeno ad Aprilia: finisce con il trattore in un canale, si ribalta e muore schiacciato. Aveva 40 anni Georghe Ristea, da tutti conosciuto come Gigi

Luigi, o Gigi come veniva chiamato da amici e colleghi, viveva a Campo di Carne con la moglie. Ieri, da alcune ore, lo cercavano ma non rispondeva più al telefono. Successivamente, intorno alle 17,30, un suo collega della ditta romana per cui lavoravano entrambi si è recato in Via Roselli, all’altezza del ristorante La Sorgente di Carano, per cercare colui che era anche un suo amico.

È così che l’amico di Luigi ha scoperto il trattore rigirato nel canale che lo ha indotto a chiamare immediatamente i soccorsi. Sul posto sono arrivati un’ambulanza del 118 e i Vigili del Fuoco che hanno estratto il mezzo agricolo con una gru. Alla scoperta che sotto il trattore c’era il corpo di Luigi, si è dato seguito alla chiamata di un’eliambulanza ma, purtroppo, il bracciante era già morto, probabilmente da qualche ora.

Niente da fare e alla fine anche la presenza di Polizia Locale e Carabinieri per gli accertamenti del caso. Un dramma terribile che si è consumato nelle campagne di Aprilia, nello spazio di un pomeriggio d’estate come tanti altri.

Cori
Articolo precedente

CORI, RENDICONTO 2019: MANCA LA RELAZIONE DEI REVISORI, OPPOSIZIONE CHIEDE RINVIO CONSIGLIO

tamponi
Prossimo articolo

CORONAVIRUS: PRIMI 270 TAMPONI A COMUNITÀ DEL BANGLADESH NEGATIVI

Latest from Same Tags