ANCHE A LATINA ARRIVANO LE SARDINE

in Politica

Le Sardine, il movimento spontaneo in contrapposizione alla Lega di Salvini, sbarca nel capoluogo di provincia

Il movimento spontaneno Le Sardine nasce dall’idea di quattro amici bolognesi di organizzare una manifestazione di risposta all’evento leghista del PalaDozza di Bologna.

Stando ai numeri, il flash mob ha radunato 15.000 persone, mentre l’evento leghista non avrebbe potuto comunque superare i 6000 spettatori, cioè la capienza del palazzetto bolognese.

Una vittoria arrivata grazie al passaparola su Facebook e alla voglia di persone provenienti dalla società civile di esprimere il proprio dissenso.

Il flash mob si è ripetuto a Modena e anche in quel caso è stato un successo: 6000 persone si sono radunate in Piazza Maggiore, mentre Salvini annullava il comizio, ripiegando su una cena con i militanti.

Ora l’evento arriva a Latina: per partecipare ci si può iscrivere al gruppo 6000 sardine a Latina.

“NIENTE BANDIERE DI PARTITO”

Proprio come nelle altre piazze d’Italia, tipo Roma, Rimini o Firenze, dove sono attesi eventi di questo tipo, il mantra è lo stesso: “Nessuna bandiera, nessun partito, nessun insulto. Crea la tua sardina e partecipa alla prima rivoluzione ittica della storia”.

Il flash mob de Le Sardine a Bologna

Niente bandiere di partito e niente insulti, semplicemente puro dissenso, cioè il sale della democrazia.

Latest from Politica

Torna su