AL KARAMA, PERNARELLA (M5S LAZIO): “FAMIGLIE ABBANDONATE, COMMISSARIO INTERVENGA”

Il padiglione all'ex Rossi Sud dove vivono da luglio i componenti della cominità rom di Al Karama
Il padiglione all'ex Rossi Sud dove vivono da luglio i componenti della comunità rom di Al Karama

Da sette mesi alloggiano in un precario capannone prestato dalla Provincia al Comune di Latina, sono i membri della comunità rom

“Mi chiedo se il Commissario Prefettizio del Comune di Latina, la massima autorità dello Stato in questo momento a Latina, sia a conoscenza di quanto avviene alle famiglie sgomberate sette mesi fa dopo l’incendio del campo di Al Karama a Borgo Montello”.

Così Gaia Pernarella, consigliere regionale del Movimento 5 Stelle, che già da un mese ha chiesto un incontro al Commissario Prefettizio per discutere di questo e altri problemi senza però avere ancora avuto alcun cenno di risposta.

Leggi anche:
AL KARAMA, PROSEGUE LO SCIOPERO DELLA FAME: “CHIEDIAMO TEMPI E DIGNITÀ. DAL COMUNE QUALCUNO GIOCA”

“Il silenzio di questi giorni è assordante e terribile – riferisce Pernarella – le famiglie sono state trasportate di peso in un edificio che la Provincia di Latina avrebbe dato al Comune per gestire i primi giorni di emergenza ma che ora è divenuta una risposta stabile e inadeguata. Ancora più grave la totale interruzione dell’educazione scolastica dei bambini figli di queste coppie a causa dell’assenza del trasporto scolastico che, a sentire le famiglie, sarebbe stato bloccato quasi immediatamente”.

“Chiedo con forza che le Istituzioni comunali di Latina si adoperino a trovare una soluzione che ridia dignità a queste persone: rinviare ancora non è più accettabile, è una mancanza di umanità che lo Stato non può tollerare”, conclude Pernarella

Articolo precedente

PROVINCIA DI LATINA: DUP E BILANCIO I TEMI DEL PROSSIMO CONSIGLIO

Articolo successivo

REGIONE LAZIO: AL VIA IL BANDO NUOVO FONDO FUTURO

Ultime da Politica