A LATINA IL FILM SU FUKUSHIMA BOICOTTATO IN PATRIA. PRESENTE L’EX PREMIER GIAPPONESE

fuku

“Un coperchio sul sole” (titolo originale), il film sull’incidente nucleare di Fukushima, sarà proiettato il 4 novembre al cinema Oxer a Latina. Appuntamento da non perdere, considerato che il capoluogo di provincia sarà una delle due uniche tappe previste in Italia. Una storia importante e da apprendere in tutti i suoi dettagli, compresi gli inganni, le omissioni e le censure operate da interessi economici e politici enormi, nel solco dell’ultima stupenda e inquietante mini serie televisiva, andata in onda  la scorsa primavera, Chernobyl. Senza considerare la storia che lega l’ambito nucleare con Latina la cui centrale a Borgo Sabotino rimane, a tutt’oggi, un rebus.

Grazie al lavoro e all’interessamento di Mondo in Cammino – scrivono nel comunicato stampa gli organizzatori dell’evento – l’ex primo Ministro Giapponese Naoto Kan sarà in Italia per la presentazione in anteprima italiana del film “Il Coperchio sul sole” del regista Futoshi Satō sul disastro e incidente nucleare di Fukushima. Ad accompagnarlo il produttore del film Tamiyoshi Tachibana (vedi sotto anteprima).

Naoto Kan presenzierà agli unici due eventi italiani previsti: il primo novembre 2019 alle ore 20,45 all’auditorium Paccagnini di Castano Primo (Mi) e il 4 novembre alle ore 21,00 al cinema Oxer di Latina. Per la realizzazione dei due eventi Mondo in Cammino ha potuto contare, per Castano Primo, sulla collaborazione dell’Ecoistituto della Valle del Ticino e del patrocinio della Conferenza dei Sindaci dell’alto Milanese e, per Latina, sull’attivazione in prima persona dell’Amministrazione Comunale.
Gli eventi, inoltre, sono stati resi possibile dalla sponsorizzazione della Cosmel di Cuggiono (Mi).

Un-coperchio-sul-sole-Loc_Fukushima
Un coperchio sul sole – Locandina dell’evento milanese che precederà di tre giorni quello a Latina

Il film racconta i primi 5 giorni di gestione dell’incidente nucleare da parte dello staff del primo ministro Naoto Kan. Nel film si cerca di capire lo svolgimento degli eventi e le minimizzazioni messe in atto dalla direzione della centrale nucleare. Il film si concentra con precisione sulla gestione degli eventi: i membri dell’ufficio del Primo Ministro appaiono sotto la loro vera identità (compresa la parte di Naoto Kan). Le rivelazioni contenute e le verità raccontate – come gli errori e le colpe umane, ma soprattutto le informazioni nascoste e gli “errati” consigli degli esperti del gestore della centrale – sono valse al film un boicottaggio da parte dei grandi cinema giapponesi, a causa dell’influenza esercitata dalla Tepco (l’unico soggetto a cui nel film viene cambiato il nome, Tobi, per evitare qualsiasi azione penale).

Dopo la proiezione del film interverranno il produttore del film Tamiyoshi Tachibana e l’ex premier Naoto Kan che risponderanno alle domande del pubblico.

Istituto San Benedetto
Articolo precedente

NUOVO PRESTIGIOSO PERCORSO FORMATIVO EUROPEO AL “SAN BENEDETTO” DI BORGO PIAVE

corto Lazio2
Prossimo articolo

AL VIA CORTOMETRAGGI SU AMBIENTE E RIFIUTI CON LE SCUOLE DEL LAZIO

Latest from Same Tags