A FONDI LA QUARANTENA NON FERMA GLI INCIVILI

in Cronaca

A quanto pare la zona rossa imposta a Fondi non ferma gli incivili e i delinquenti.

Ieri abbiamo riportato la notizia di un pick-up che, pieno di rame rubato, ha provato a forzare un posto di blocco a Salto di Fondi.

Oggi invece siamo costretti a registrare la segnalazione di un cittadino di Fondi, il quale riporta la presenza di un cumulo di rifiuti abbandonati nella periferia della città, nella zona  pantano tra la vecchia discarica e la vecchia idrovora.

COSA RISCHIA CHI ABBANDONA I RIFIUTI

Ricordiamo che abbandonare rifiuti è reato e può costare caro. Infatti, chi abbandona rifiuti in strada o ovunque lontano dalle zone predisposte alla raccolta dell’immondizia, rischia multe salate: fino a 3.000 euro nei casi più gravi.

Oltre alle sanzioni amministrative, in alcuni casi l’abbandono dei rifiuti può configurare una vera e propria responsabilità penale, punita con la detenzione. 

Se i rifiuti vengono abbandonati durante lo svolgimento di un’attività professionale oppure con una condotta pianificata e organizzata si può andare in carcere.

In questi casi, infatti, si parla di vera e propria responsabilità penale (ex articolo 256 del Testo Unico Ambiente). La pena prevista è:

  • detenzione da 3 mesi ad un anno e ammenda da 2.600 a 26.000 euro se i rifiuti non sono classificati come “pericolosi”;
  • detenzione da 6 mesi a 2 anni e ammenda da 2.600 a 26.000 euro se i rifiuti sono classificati come “pericolosi”.

Stessa pena se l’abbandono è fatto da coloro che sono addetti alla raccolta, trasporto, recupero, smaltimento e commercio dei rifiuti.

Latest from Cronaca

Torna su