Coltello

A FONDI BOTTE, COLTELLI E LITE SELVAGGIA TRA UN IMMIGRATO E UN IMPRENDITORE

in Cronaca/Giudiziaria

Fondi. Tenta di accoltellare un imprenditore del luogo. arrestato un 30enne originario del Gambia

Ieri, nel giorno di Pasqua, a Fondi i Carabinieri del Norm della Compagnia di Terracina e quelli della tenenza locale hanno arrestato, nella flagranza dei reati di tentato omicidio, porto abusivo di arma, tentata estorsione e resistenza a pubblico ufficiale, H.S. 30enne originario del Gambia e residente a Fondi (LT), già sottoposto alla misura cautelare degli obblighi di presentazione alla polizia giudiziaria.

Verso le due di pomeriggio l’uomo, ubriaco e su di giri, dopo essersi armato di un coltello da cucina di circa 23 centimetri, ha affrontato un imprenditore di Fondi pretendendo da lui 600 euro come liquidazione per un asserito credito di lavoro.
Il 30enne ha iniziato a minacciare di morte nel caso in cui non gli fosse stato corrisposta la cifra richiesta all’imprenditore che, alla vista dell’arma impugnata dal suo aggressore, si è dato alla fuga inseguito dall’uomo che cercava di assestargli dei fendenti col coltello, fortunatamente andati a vuoto.
Dopo il parapiglia, è stato provvidenziale l’intervento del padre dell’aggredito che consentiva a entrambi, al termine di una violenta colluttazione, di disarmare l’esagitato e bloccarlo fino all’arrivo dei Carabinieri verso i quali l’aggressore, non ancora sfinito dalla lotta con l’imprenditore e il padre straniero, si opponeva energicamente nel tentativo di sottrarsi all’arresto.

L’uomo di nazionalità gambiana è stato condotto in carcere a Latina su decisione della competente autorità giudiziaria, all’imprenditore di Fondi aggredito una prognosi di 6 giorni per guarire dalle lesioni riportate nel pomeriggio non di certo foriero di sorprese pasquali.

Latest from Cronaca

Torna su