TERRACINA

TERRACINA: INIZIATO L’ITER PER LA REALIZZAZIONE DELLA ROTATORIA DI VIA LUNGO SISTO. IL COMMENTO DELLA PERNARELLA:”OPERA ATTESA DA TEMPO DAI RESIDENTI”

in Attualità

C’è voluto l’impegno di migliaia di cittadini ma alla fine, con la presentazione del progetto di ieri, si apre la fase realizzativa della rotatoria tra la via Pontina e via Lungo Sisto a Terracina, e delle opere annesse quali segnaletica orizzontale e verticale e illuminazione pubblica, che era attesa da tempo dalla popolazione residente e non”.

Così Gaia Pernarella, consigliere regionale del Movimento 5 Stelle, prima firmataria dell’emendamento approvato nel giugno di un anno fa dal Consiglio regionale e sottoscritto da tutti i gruppi consiliari che impegnava un milione di euro dei fondi destinati alla manutenzione straordinaria della rete viaria dell’Astral alla realizzazione di una rotatoria tra il km 99 e il 101 della strada Pontina.

Gaia Pernarella, consigliera regionale di Terracina (M5S),

“Grazie alla petizione portata in Consiglio regionale dall’associazione La Marna, strumento di partecipazione dal basso previsto dallo Statuto regionale e ancora troppo poco considerato, oggi ci avviciniamo in modo decisivo alla messa in sicurezza di questo pericoloso incrocio.

IL PROGETTO

Gli incontri dei mesi scorsi tra Astral e Comune hanno chiarito ogni passaggio amministrativo – spiega la Consigliera 5 Stelle -, mentre l’ultima votazione di qualche giorno fa della giunta comunale terracinese che ha approvato la presa d’atto della proposta progettuale e individuato in Astral Spa il soggetto attuatore per la realizzazione dell’intervento, rappresentano il sostanziale via libera alle ultime fasi prima della realizzazione ovvero gli espropri per pubblica utilità, la Conferenza dei servizi sul progetto definitivo”.

Conclude Pernarella: “Mi auguro ora che l’iter, per questa opera come per l’altra rotatoria tra Pontinia e Sabaudia presentata oggi, possa proseguire speditamente, a giugno sono attesi i bandi di gara, per dare finalmente ai cittadini entro il prossimo autunno quella sicurezza che per anni hanno invocato”.

Latest from Attualità

Torna su