STRADE AI RAGGI X DA APRILIA A FORMIA: TUTTI I CONTROLLI A SETTEMBRE

polstrada

Il resoconto della Polstrada pontina che ha passato al setaccio tutte le maggiori arterie della provincia, dal nord fino al sud

L’estate è appena terminata, ma i servizi operativi predisposti dalla Sezione Polizia Stradale di Latina, sotto il coordinamento del Compartimento Polizia Stradale per il “Lazio e l’Umbria”, d’intesa con la locale Prefettura e la Questura pontina, proseguono senza soluzione di continuità. Numerosi, infatti, sono stati i controlli della legalità in materia di circolazione stradale effettuati sulle strade provinciali, nel decorso mese di settembre, dalle pattuglie sezionali, unitamente a quelle appartenenti ai Distaccamenti dipendenti di Aprilia, Terracina e Formia.

Per tali ordini di motivi, la Polizia Stradale di Latina, durante il mese scorso, ha adottato una serie di dispositivi supplementari rispetto a quelli ordinari, finalizzati a garantire sicurezza a tutti gli utenti della strada, arrivando a mettere in campo sulle arterie maggiormente trafficate della provincia ben 337 pattuglie (262 di vigilanza stradale ordinaria, 22 per servizi di scorta e 53 per servizi di altra natura). Tali equipaggi sono intervenuti anche per situazioni emergenziali e per prestare soccorso/assistenza agli utenti della strada (sono stati registrati 307 soccorsi a terzi).

Controlli assidui, poi, sono stati organizzati nei confronti di veicoli che trasportano merci e passeggeri, soprattutto sulle tratte di grande percorrenza, quali SS148 “Pontina”, SS7 “Appia”, SR156 “Monti Lepini” e SR213 “Flacca”, e ulteriori servizi sono stati programmati per verificare l’R.C.A., il corretto utilizzo delle cinture di sicurezza e dei sistemi di ritenuta per bambini, i trasporti eccezionali e il divieto di uso dei telefoni cellulari mentre si è alla guida di un veicolo.

Non sono mancati innumerevoli operazioni dedicate al controllo della velocità, tramite l’utilizzo del telelaser, che hanno portato a contestare 150 infrazioni al Codice della Strada per eccesso di velocità e velocità pericolosa.

In totale, sono stati controllati oltre 2.000 veicoli e circa 3.500 persone; inoltre, sono stati elevati 796 verbali al Codice della Strada per svariate infrazioni (norme comportamentali, utilizzo del telefonino alla guida,  mancato uso dei sistemi di ritenuta, ecc.). 24 patenti e 39 carte di circolazione sono state ritirate, mentre i punti-patente decurtati ammontano a 1.926. Sono stati rilevati 41 incidenti, di cui 1 mortale, 26 con lesioni (35 sono state le persone che hanno riportato ferite) e 14 con soli danni alle cose. Per guida sotto l’effetto di alcool o di sostanze stupefacenti, sono stati sanzionati 16 automobilisti; inoltre, la locale Squadra di Polizia Giudiziaria sezionale ha effettuato verifiche presso le aree di sosta e di servizio sulle principali strade provinciali, svolgendo pure controlli amministrativi presso autofficine e rivendite di veicoli.

coronavirus
Articolo precedente

COVID-19: 248 CASI IN 24 ORE NEL LAZIO. D'AMATO: "FORTE ATTENZIONE SULLA PROVINCIA DI LATINA"

polizia
Prossimo articolo

RAPINA DA SISSY MODA A PONTINIA: L'ARRESTATO DICE DI NON RICORDARE NULLA

Latest from Same Tags