SALVATO IL CIGNO NERO CHE VAGAVA SUL LITORALE DI FORMIA

cigno nero

Salvato il Cigno Nero che vagava per il litorale di Formia. A raccontare l’episodio il Parco Riviera di Ulisse

“Storia a lieto fine per un meraviglioso esemplare di Cigno nero. L’animale, originario dell’Australia, è, con ogni probabilità, fuggito da qualche allevamento regolare che lo aveva marcato con un anello amovibile alla zampa. La settimana scorsa, era stato avvistato su tutto il litorale di Formia probabilmente in cerca di cibo.

Lunedì si è avvicinato, visibilmente stanco, al porto turistico ed è stato recuperato dai responsabili del pontile Maddalena, che lo hanno accudito per un intero pomeriggio. L’animale è stato, in seguito, affidato alle cure del Centro Recupero Animali Selvatici del Parco regionale Riviera di Ulisse. È al momento custodito nello stagnetto artificiale della sede di Scauri. Tramite la targhetta metallica si risalirà all’allevatore che sarà ben lieto di recuperarlo”.

Così, in una nota, il Parco Riviera di Ulisse.

Articolo precedente

TENTATO OMICIDIO-SUICIDIO AD APRILIA: L’ANZIANO CONFERMA TUTTO

Articolo successivo

I SOLDI AI BALNEARI, LA COOP DELL’ASSO-PIGLIATUTTO E IL CONSENSO A TERRACINA: “STACCI ADDOSSO, SONO VOTI VERI”

Ultime da Attualità

APRE “CISTERNA DIGITALE”

Lo sportello offrirà ai cittadini affiancamento e formazione gratuiti per l’accrescimento delle competenze digitali di base.