Regione Lazio

REGIONE LAZIO STANZIA 6 MILIONI PER PROGETTI CULTURALI: INCLUSI 7 COMUNI PONTINI

in Attualità
Museo civico Emilio Greco
Museo civico Emilio Greco di Sabaudia

La Giunta regionale ha approvato la delibera per lo stanziamento di ulteriori 2.834.000 euro per il bando sulla Valorizzazione dei Luoghi della Cultura della Regione Lazio. Un investimento che va a sommarsi ai già stanziati 3.460.000 euro per un totale di 6,3 milioni che permetteranno il finanziamento di 32 progetti in musei, biblioteche, archivi, complessi monumentali, aree archeologiche e istituti culturali. Per la provincia di Latina, lo stanziamento verrà riservato al capoluogo, a Cisterna di Latina, Priverno, Sabaudia, Sezze, Terracina e all’IPAB SS. Annunziata di Gaeta

Di seguito i progetti della provincia pontina a cui saranno indirizzati parte dei milioni di euro stanziati:

Cisterna di Latina – Biblioteca comunale Palazzo Caetani

Latina – Museo civico “Duilio Cambellotti”

Priverno – Palazzo San Giorgio – Museo della Matematica

Sabaudia

Sezze – Biblioteca comunale. Sezze Centro

Terracina – Archivio storico

IPAB SS. Annunziata (Gaeta) – Complesso monumentale SS Annunziata

museo cambellotti
Museo Cambellotti

Attraverso il bando, scrive in una nota Regione Lazio, prosegue il programma di investimenti della Regione nei luoghi della cultura del Lazio: l’intento è quello di migliorare le condizioni di fruibilità, sicurezza e accessibilità al pubblico di questi luoghi puntando, nel contempo, a sviluppare politiche di valorizzazione in rete attraverso l’incentivo a interventi di sistema.

Siamo molto soddisfatti di questo ulteriore traguardo che porta a 6,3 milioni di euro lo stanziamento per la valorizzazione dei luoghi della cultura – dichiara il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti Un impegno che abbiamo preso e su cui continuiamo a credere perché in ogni angolo del Lazio cresca la consapevolezza che questi luoghi sono a disposizione di tutti. Migliorare la fruizione di musei, biblioteche, istituti culturali, aree archeologiche e monumentali vuol dire restituire ai cittadini un pezzo della propria storia e della propria cultura”.

Latest from Attualità

Torna su