OPERAZIONE MARE SICURO IN PROVINCIA DI LATINA: TUTTI I DETTAGLI

gc7

Da lunedì 15 giugno 2020 è partita, anche nel Sud Lazio, la consueta operazione estiva “Mare Sicuro” della Guardia Costiera, che si protrarrà fino al 13 settembre

gc6

Uomini e donne in servizio presso la Capitaneria di porto di Gaeta, gli Uffici Circondariali marittimi di Terrracina e Ponza, gli Uffici Locali marittimi di Ventotene, San Felice Circeo e Formia, le Delegazioni di spiaggia di Sabaudia e Scauri, ai quali si aggiunge il presidio estivo di Sperlonga, saranno impegnati a vigilare in mare, nei porti e sui litorali della provincia di Latina, seguendo le direttive del Comando Generale delle Capitanerie di porto e della Direzione Marittima del Lazio.  

Controlli ambientali della Guardia Costiera
Controlli ambientali della Guardia Costiera

Lo sforzo operativo, post emergenza COVID-19, sarà ancora più intenso, con i militari della Guardia Costiera chiamati a contribuire al controllo delle misure di prevenzione nell’ambito dei dispositivi di pubblica sicurezza coordinati dalla Prefettura di Latina.

L’operazione Mare Sicuro mira principalmente alla salvaguardia della vita umana in mare, alla sicurezza della navigazione ed alla tutela dell’ambiente marino e costiero.         

Innanzitutto, il primo obiettivo sarà una capillare attività di prevenzione, educazione alla cultura del mare e richiamo al senso di responsabilità di ognuno, per scongiurare comportamenti imprudenti o incoscienti in grado di provocare situazioni di pericolo e mettere a repentaglio la sicurezza degli stessi soccorritori.

Controlli sulle spiagge
Controlli sulle spiagge

In pratica, saranno 16 le unità navali della Guardia Costiera che si alterneranno nelle operazioni, tra motovedette ognitempo per la ricerca ed il soccorso in mare classe 300 e 800 – operative 24 ore su 24 – unità di polizia marittima e gommoni, questi ultimi in grado di avvicinarsi alla riva in caso di necessità.   

L’attività sulle spiagge verrà assicurata in forma dinamica da pattuglie dedicate in servizio di polizia marittima ed in stretto coordinamento con i mezzi navali, verificando che siano osservate le regole per una serena fruizione del mare e delle attività balneari, soprattutto nei periodi e nelle ore di maggiore afflusso di persone. 

I militari vigileranno, in particolare, sul servizio di salvamento degli assistenti bagnanti e sul rispetto dei divieti per la navigazione a motore nella fascia di mare dei 200 metri dalla battigia riservata prioritariamente alla balneazione. 

gc3

Per quanto riguarda più specificatamente le unità da diporto, controlli accurati verranno riservati alle certificazioni ed alle dotazioni di sicurezza da tenere a bordo, al numero massimo delle persone trasportabili, al rispetto delle norme generali di sicurezza della navigazione per evitare incidenti in mare aperto. 

A questo proposito, particolare attenzione sarà rivolta ai limiti di velocità, che non dovranno superare i 10 nodi a meno di 1000 metri dalle spiagge e 500 metri dalle coste a picco, nonché sul rispetto dei segnalamenti dei subacquei sportivi.

Importante sarà anche il monitoraggio della Guardia Costiera nei porti e a bordo dei traghetti di linea che collegheranno giornalmente la terraferma con le Isole di Ponza e Ventotene.      

gc4

Per ultima, non certo per importanza, la tutela ambientale, nella quale sono ricomprese le ispezioni lungo la filiera della pesca, la vigilanza sulla corretta fruizione del demanio marittimo e degli specchi acquei per scoraggiare fenomeni di abusivismo, i controlli nell’Area Marina protetta di Ventotene e Santo Stefano e nei tratti costieri dei Parchi del Circeo e della Riviera Di Ulisse, più in generale, la verifica sul rispetto delle principali norme antinquinamento delle acque e smaltimento dei rifiuti.

In caso di emergenza, si potrà contattare il numero blu gratuito 1530, attraverso il quale allertare la sala operativa della Capitaneria di Porto più vicina.

gc

Infine, è sempre consigliabile accedere al sito istituzionale www.guardiacostiera.gov.it dove consultare tutte le Ordinanze di Sicurezza Balneare emanate a livello locale nonché reperire raccomandazioni e consigli utili per ben programmare la gita al mare o in barca. 

coronavirus
Articolo precedente

COVID-19: NESSUN NUOVO CASO NELLA PROVINCIA DI LATINA, 8 NEL LAZIO

Prossimo articolo

TAMBERI SALTA A FORMIA E PENSA AD ALEX ZANARDI: "FAI QUEST'ALTRO MIRACOLO"

Latest from Same Tags