OPERAZIONE “L’ERBA DEL VICINO”: ARRESTATI PADRE E FIGLIO, COINVOLTI ANCHE 3 GIOVANI

/
erba sequestrata
L'erba sequestrata dalla Polizia di Stato nell'immobile di tre piano a Velletri

Operazione “L’Erba del Vicino”: cinque misure cautelari per spaccio di droga eseguite ad Aprilia, arrestati anche un padre e un figlio

La Polizia di Latina, alle prime luci dell’alba, ha eseguito cinque misure cautelari per traffico di sostanze stupefacenti. A renderlo noto un comunicato della Questura di Latina.

Le indagini, svolte dagli agenti della Sezione Antidroga della Squadra Mobile e coordinate dal Sostituto Procuratore Giuseppe Miliano della Procura della Repubblica di Latina, hanno permesso di trarre in arresto due uomini di Aprilia, padre e figlio di 59 e 33 anni, Roberto e Luca Mirabilio (entrambi già condannati per spaccio e noti alle cronache), mentre per tre loro stretti conoscenti, sempre di Aprilia – due ragazzi ed una ragazza, tutti trentenni – è stata disposta la misura dell’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria. Si tratta di Marika Ponza 31 anni, Loris Baldassini 28 anni e Andrea Spognardi anche lui giovane di 28 anni.
Indagati a piede libero il 71enne Carlo T. e Ali Rizwari pakistano di 21 anni già condannato, lo scorso giugno 2020, insieme a Roberto Mirabilio alla pena di 2 anni e 4 mesi per detenzione di sostanza stupefacente.

L’episodio da cui è scaturita l’attività investigativa risale ad ottobre del 2019, quando la Squadra Mobile arresta un uomo di Aprilia trovato in possesso di oltre 35 kg di marijuana.

Leggi anche:
APRILIA, GLI SEQUESTRARONO 33 KG DI MARIJUANA: CONDANNATO A MENO DI 3 ANNI UN 33ENNE DI PRIVERNO

Le successive investigazioni, anche di natura tecnica, hanno consentito di raccogliere numerosi elementi di prova relativi a coltivazione, produzione, detenzione e spaccio di stupefacenti.

Su Aprilia, infatti, padre e figlio si sono rivelati particolarmente attivi nella sistematica e strutturata attività di produzione e coltivazione di canapa indiana, che poi veniva immessa sul mercato tramite la collaborazione degli altri indagati, i quali provvedevano allo smercio al minuto. Gestivano, secondo l’accusa, in un locale sul retro della loro abitazione in Via dei Giardini, un magazzino per stoccare la droga.

Nel corso di appositi servizi di osservazione e di pedinamento, è stato scoperto un immobile di tre piani, situato a Velletri, dove era stata organizzata un’estesa e sofisticata piantagione di marijuana che si avvaleva di apposito impianto idrico ed elettrico di ventilazione ed essiccazione. Durante le varie fasi delle indagini, sono stati sequestrati ulteriori 50 kg di stupefacente del medesimo tipo.

Leggi anche:
QUASI 45 KG DI ERBA: 3 ANNI A UN UOMO DI APRILIA. PER UN ALTRO SEQUESTRO, ANCHE IL FIGLIO CONDANNATO A MENO DI 3 ANNI

Articolo precedente

DISCARICHE E IMPIANTI: 8 I COMUNI DOVE RICADRANNO LE SCELTE DEI SINDACI. CISTERNA E LATINA IN “POLE”

Articolo successivo

NEGATI I SERVIZI SOCIALI: ARRESTATO 45ENNE DI LATINA

Ultime da Cronaca