NATALE A LATINA: CONCERTI, LIBRI E BALLI ANIMANO PIAZZE E MUSEI DELLA CITTÀ

Ancora una settimana piena di eventi quella iniziata oggi. La partenza questa mattina  con le celebrazioni per  l’87esimo anniversario dell’ inaugurazione della città.

Alle 9 infatti è partito il corteo per la deposizione della corona d’alloro al Monumento del Bonificatore a Piazza del Quadrato, successivamente alle 10:30, con  il convegno di presentazione del Goretti Alta Diagnostica presso la Sala Conferenza nella Palazzina Direzionale dell’Ospedale Santa Maria Goretti, a conclusione due eventi: uno alle 17, nella sala Enzo De Pasquale del Comune di Latina,  dove verrà proiettato il documentario Agro pontino, storia di un territorio di Annibale Folchi, con la regia di Gianluca Botti; alle 18 invece la messa solenne presso la Cattedrale di San Marco.

A seguire ci sarà il tradizionale concerto Aspettando il Natale realizzato dalla Schola Cantorum Diocesana Corodia in collaborazione con il coro diretto da Rita Bove e Anna Rita Mancini dell’I.C. Volta di Latina. L’ensemble Cordinsieme in Volta sarà diretto dalla Professoressa Angelica Rita Giugliano.

Domenica 22 dicembre invece si ripete il pranzo di Natale al dormitorio invernale “Santa Maria DeMattias”, a via XXIV Maggio. Dalle 11.30 in poi, tutta la cittadinanza può partecipare e portare qualcosa per le persone che sono ospitate nella struttura, nel vero spirito del Natale

Sabato 21 dicembre all’Auditorium Vivaldi a via Don Torello, alle 20:30, c’è il concerto di Natale del  Vibration Gospel Choir, che  dal 1996 ha percorso un cammino che lo ha portato ad entrare in contatto con gli esponenti più autorevoli del gospel moderno, dei veri e propri mostri sacri,  da cui trae continuamente ispirazione e nuovi stimoli. Sempre sabato si potrà approfittare della Notte Bianca con i negozi aperti fino a mezzanotte. Giovedì 17 dicembre altro concerto, ma insolito: alle 18.00, presso l’isola di porfido in Piazza del Popolo, concerto nella lingua dei segni dell’I.C. Tasso.

Continuano anche i Mercatini di Natale sia quello in centro, su Corso della Repubblica che il Villaggio di Natale presso il centro commerciale Le Torri a Viale Pier Luigi Nervi. 

NATALE E CULTURA

Natale è anche cultura, e giovedì 17 dicembre, presso il Museo Cambellotti alle ore 17:00 c’è la  presentazione del libro Sasha e la Luna di Lucia Viglianti edito da Il Levante mentre venerdì 20 dicembre, alle 18:00, presso la Sala De Pasquale, all’interno del Comune, sarà Marco Omizzolo, voce importante contro il caporalato e le ecomafie, a presentare il suo ultimo libro Sotto padrone, edito dalla Fondazione Giangiacomo Feltrinelli, infine, per chiudere, segnaliamo anche che il 22 dicembre, al Museo Cambellotti alle ore 17.30 c’è la presentazione del libro Mia indimenticabile consorte… Dall’epistolario di un soldato bassianese di Massimo Porcelli.

BOLLE DI LUCE

Venerdì 20 dicembre invece si inizia con uno spettacolo per i bambini (e non solo), alle  ore 15.00 arrivano le Bolle di Luce a decorare la ZTL e il 22 dicembre dalle 17, arriva il flamenco per le vie del centro.

Il 24 dicembre, mentre tutti saranno impegnati nelle ultime spese e regali, in centro ci sarà la sfilata degli zampognari che in città si vedono sempre meno (qualcuno si ricorderà quando passavano per le strade dei quartieri più popolari). Il 25 dicembre, alle 18:00 in Piazza del Popolo sul palco attrezzato, ci sarà il concerto gospel di Vincent Bohanan & Sound of Victory, mentre il 26 dicembre alle 17:00 sarà il turno dello spettacolo La danza di Pinocchio del Misha Ballet School e alle 18 chiuderà la giornata di Santo Stefano il balletto classico del Movimento e Danza che porterà sul palco Lo schiaccianoci.

Sono circa 50 gli eventi che saranno per la maggior parte gratuiti e all’aperto che continueranno fino al 6 gennaio, passando anche per Capodanno con lo spettacolo di Lillo & Greg e Latte e i suoi derivati.

 

PERCHE SEGUIRE IL NATALE DI LATINA

L’amministrazione ha investito energie per animare la ZTL che certa stampa vede sempre vuota e priva di attività.

Ora la palla passa ai latinensi che devono sfidare freddo, pioggia e vento per appropriarsi di questa parte della città che ha mille usi e possibilità.

Mentre sta all’amministrazione, dopo Natale, farla vivere con eventi di qualità.

Rocco Palazzo in foto dal suo profilo FAcebook scattata all'Aeneas Landing di Gaeta
Articolo precedente

IL VOCAL COACH DI BARDELLINO CELEBRATO DAL MIUR...PER LA CONQUISTA DELLA ROMANIA

Prossimo articolo

DOMANI ALLERTA IDROGEOLOGICA PER LA PROVINCIA DI LATINA

Latest from Same Tags