MINACCE DI MORTE DOPO INCIDENTE STRADALE: ARRESTATI 2 ALBANESI AD APRILIA

CARABINIERI

Aprilia: ostacolano l’intervento dei Carabinieri a seguito di sinistro stradale e iniziano a minacciarli di morte opponendo resistenza

Ieri, i Carabinieri della locale sezione Radiomobile hanno tratto in arresto, nella flagranza dei  reati di resistenza a pubblico ufficiale in concorso, un 21enne ed un 23enne entrambi di origini albanesi i quali sono intervenuti sul luogo di un sinistro stradale causato da un minorenne sprovvisto di patente di guida che ha omesso di fermarsi.

I due giovani albanesi, Osvaldo Cuni e Klaudio Byketa, hanno preso a minacciare di morte, opponendo resistenza nei loro confronti, i militari con frasi del tipo: “Ora prendo una pistola e vi sparo. Chi cazzo siete?”. A generare le frasi scomposte, l’incidente che aveva coinvolto tre ulteriori albanesi che viaggiavano con una Mercedes guidata dal fratello minore di Byketa il quale ha pensato bene di sfuggire a una pattuglia dei Carabinieri per poi schiantarsi sulle auto parcheggiate tra Via dei Lauri e Via Galilei.
In seguito all’episodio, sia Cuni che Byket senior sono stati sottoposti agli arresti domiciliari presso le rispettive abitazioni, in attesa del rito direttissimo.

Cuni, 21 anni, è già stato condannato per droga a un anno di reclusione (la bruciò in un caminetto per evitare i controlli delle Forze dell’Ordine).

carabinieri
Articolo precedente

TERRACINA, DANNEGGIATO 3 AUTO E LO MINACCIANO: ARRESTATI IN 2 PER ESTORSIONE

carabinieri
Prossimo articolo

LATINA: DROGATO E FUORI DI SÈ MINACCIA I FAMIGLIARI E SI SCAGLIA CONTRO I CARABINIERI

Latest from Same Tags