MALATTIE CARDIOVASCOLARI: IL CONVEGNO A SEZZE PROMOSSO DAL CIF

Si è svolto lo scorso venerdì, nella sala dell’Auditorium San Michele Arcangelo di Sezze, il Convegno promosso dal CIF locale setino dal titolo “Malattie cardiovascolari: le donne ne sono protette?” 

È stato uno dei tanti appuntamenti che il CIF (centro femminile italiano) sezione di Sezze, organizza nel Comune. L’introduzione è stata della Presidente Alessandra Galanti. Per l’occasione è riuscita a coinvolgere il Lions Club di Latina, il SIPREC (società italiana per la prevenzione cardiovascolare), l’Unità Prevenzione e Protezione Consiglio Nazionale delle Ricerche. L’evento è stato patrocinato dal Comune di Sezze. Relatore è stato il Prof. Roberto Volpe Medico ricercatore CNR. Ha moderato la Vice Presidente Francesca Barbati ed erano presenti il Sindaco Dott. Lucidi, la Presidente Del CIF Regionale Dott.ssa Marita Ricagni e la Presidente Provinciale del CIF Avv. Antonella Bellardini. Il pomeriggio è stato allietato dalla voce di Simona Santia e dalle note musicali del Presidente del Consiglio Dott. Pietro del Duca.

Il Prof Volpe ha presentato studi e statistiche sulla patologia. Purtroppo, a seguito di indagini sui dati è emerso che siamo un paese a rischio di malattie cardiovascolari. Numeri alla mano, i popoli che vivono nella fascia collinare, compreso Sezze, soffrono maggiormente di tali patologie. Sono dati percentuali che rilevano una preoccupante diffusione di malati cronici. Le cause, oltre all’aspetto genetico, sono attribuibili a fattori di rischio come stress, fumo, obesità e alcol. In generale lo stile di vita malsano, porta rischi molto elevati.
Tuttavia, è possibile ridurre il rischio cardiovascolare o mantenerlo ad un livello favorevole controllando i fattori modificabili attraverso uno stile di vita sano.

Articolo precedente

AUTO IN FIAMME PER STRADA AD APRILIA

Articolo successivo

FURTO DI RAME A CAMPOLEONE: DENUNCIATI IN DUE

Ultime da Attualità

APRE “CISTERNA DIGITALE”

Lo sportello offrirà ai cittadini affiancamento e formazione gratuiti per l’accrescimento delle competenze digitali di base.