coronavirus

LAZIO, COVID-19: NEL LAZIO 151 NUOVI CASI, A LATINA E PROVINCIA 14

in Notizie

Emergenza Coronavirus-Covid 19: nel Lazio si registrano 151 casi di contagio odierni (ieri 123), boom a Rieti a causa di alcuni ritardi nelle notifiche dei dati; il totale dall’inizio della pandemia è di 4031, compresi vittime e guariti. A Latina 14 nuovi casi che fa salire il totale a 373

Asl Viterbo: 8 nuovi casi positivi. 5 pazienti sono guariti. Anche oggi non si registrano decessi nella provincia. 2305 persone sono uscite dall’isolamento domiciliare.

Asl Rieti: 58 nuovi casi positivi di cui 30 dal cluster di Contigliano e gli altri riferibili alle case di riposo del territorio. Il dato è frutto di un ritardo delle notifiche nelle giornate precedenti. 2 pazienti sono guariti. 2 decessi: un uomo di 91 e un uomo di 83 anni con patologie pregresse. 31 persone sono uscite dall’isolamento domiciliare.

Asl Latina: 14 nuovi casi positivi. Deceduta una donna di 80 anni con precedenti patologie. 3 pazienti sono guariti. 3832 persone sono uscite dall’isolamento domiciliare.

Asl Frosinone: 6 nuovi casi positivi. 2 pazienti sono guariti. 0 decessi nelle ultime 24 ore. 301 persone sono uscite dall’isolamento domiciliare. Prevista la riapertura il PS di Alatri dopo la sanificazione da parte dei Vigili del Fuoco. 

Asl Roma 6: 11 nuovi casi positivi. 2 decessi: una donna di 70 anni di Albano e un uomo di Velletri di 44 anni. 54 persone sono uscite dall’isolamento domiciliare.

Asl Roma 5: 12 nuovi casi positivi. 4 pazienti sono guariti. 3 pazienti sono deceduti. 1577 persone sono uscite dall’isolamento domiciliare. 44 su 49 case di riposo controllate.

Asl Roma 4: 3 nuovi casi positivi. 1 paziente è guarito. 0 decessi. 1498 persone sono uscite dall’isolamento domiciliare.

Asl Roma 3: 8 nuovi casi positivi. 10 pazienti sono guariti. 2 decessi: due uomini di 79 e 84 anni con precedenti patologie. 1545 persone sono uscite dall’isolamento domiciliare.

Asl Roma 2: 16 nuovi casi positivi. 43 persone sono uscite dall’isolamento domiciliare. Controllate 10 RSA su 18 e il 70% delle case di riposo del territorio

Asl Roma 1: 15 nuovi casi positivi. 2 pazienti sono guariti. 1498 persone sono uscite dall’isolamento domiciliare. Controllate 10 RSA su 18 e più di 40 case di riposo del territorio.

AGGIORNAMENTO –

Si è appena conclusa alla presenza dell’assessore alla Sanità e l’Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio Alessio D’Amato l’odierna videoconferenza della task-force regionale per il COVID-19 con i direttori generali delle Asl e Aziende ospedaliere e Policlinici universitari e ospedale Pediatrico Bambino Gesù.

“Oggi registriamo un dato di 151 casi di positività, si conferma il rallentamento del trend al 3,9%A Rieti si registra un dato di 58 casi in prevalenza già noti, relativi ai cluster delle case di riposo, notificati in ritardo e che rappresenta 1/3 dei casi totali nella regione, mentre Roma città continua il rallentamento. Buone le performance registrate dalle terapie intensive dell’A.O. Sant’Andrea che hanno un dato di bassa mortalità. Su dieci pazienti critici che entrano in terapia intensiva infatti otto di questi hanno un esito clinico positivo. Proseguono i controlli nelle case di cura, circa 1/3 di queste strutture sono state controllate su tutto il territorio e oltre il 60% delle RSADa questa mattina partono le prime RSA COVID. Questa mattina ho inoltre fatto visita al COVID Center dell’Ospedale dei Castelli e ho potuto apprezzare una particolare attenzione alla sicurezza e i percorsi. Un ringraziamento va a tutti gli operatori. Superata quota 50 mila tamponi effettuati da inizio emergenza e sono in continua crescita i guariti che salgono di 27 unità nelle ultime 24h arrivando a 502 totali. Sono usciti dalla sorveglianza domiciliare in 12.684 e i decessi nelle ultime 24h sono stati 10” – commenta l’Assessore D’Amato.

La nuova app della Regione ‘LazioDrCovid’ in collaborazione con i medici di medicina generale e i pediatri di libera scelta, ha già registrato oltre 81 mila utenti che hanno scaricato l’applicazione e 2.200 medici di famiglia e 310 pediatri di libera scelta collegati. Per quanto riguarda infine i DPI – dispositivi di protezione individuale oggi sono in distribuzione presso le strutture sanitarie: 64.000 mascherine chirurgiche, 32.200 maschere FFP2, 3.200 maschere FFP3, 6.500 camici impermeabili, 28.000 calzari, 63.000 guanti e 15.000 cuffie.

Latest from Notizie

Torna su