Lazio Covid-19

LAZIO COVID-19, I CASI DA IERI IN SALITA: 163. IL TOTALE ARRIVA A 4469. MEGLIO LATINA, FROSINONE E RIETI

in Notizie

163 i nuovi contagiati da Covid-19 nel Lazio (ieri 117), a Latina e provincia se ne sono registrati 10. Il totale in Regione arriva, dall’inizio della pandemia, a 4429, a Latina 402 compresi vittime e guariti

Asl Rieti: 8 nuovi casi positivi. Deceduta una donna di 96 anni con precedenti patologie. 2 pazienti sono guariti. 90 persone sono uscite dall’isolamento domiciliare.

Asl Latina: 10 nuovi casi positivi tutti in isolamento domiciliare. 5 pazienti sono guariti. 4454 persone sono uscite dall’isolamento domiciliare. 5 strutture per anziani sono state controllate.

Asl Frosinone: 5 nuovi casi positivi. 2 pazienti sono guariti. 322 persone sono uscite dall’isolamento domiciliare.

Asl Viterbo: 12 nuovi casi positivi. Non si registrano decessi nelle ultime 96 ore. 10 pazienti sono guariti. 2385 persone sono uscite dall’isolamento domiciliare. Isolata una casa di riposo di Celleno: si stanno eseguendo i tamponi. 5 strutture per anziani del territorio sono state controllate.

Asl Roma 6: 43 nuovi casi positivi: il numero elevato è attribuibile ad un ritardo di notifica dei tamponi nei giorni precedenti. 4 decessi: un uomo di 77 anni, un uomo di 76 anni, un uomo di 66 anni e una donna di 78 anni, tutti con pregresse patologie. 3 pazienti sono guariti. 90 persone sono uscite dall’isolamento domiciliare. Attenzionata la RSA di Marino dove si stanno eseguendo i tamponi

Asl Roma 5: 25 nuovi casi positivi. 9 pazienti sono guariti. Deceduto un uomo di 71 anni a Tivoli. 2080 persone sono uscite dall’isolamento domiciliare. 20 strutture per anziani del territorio sono state controllate. Nomentana Hospital: 25 di Nerola negativi al primo tampone; in attesa del secondo per la notifica di guarigione.

Asl Roma 4: 14 nuovi casi positivi. 5 pazienti sono guariti. 1913 persone sono uscite dall’isolamento domiciliare. In attesa di rimpatrio per 265 crocieristi.

Asl Roma 3: 14 nuovi casi positivi. 6 pazienti sono guariti. 1774 persone sono uscite dall’isolamento domiciliare. Continuano i controlli nella casa di riposo delle suore cappuccine di Acilia e in altre 2 strutture per anziani del territorio.

Asl Roma 2: 19 nuovi casi positivi di cui 16 riferibili al Selam Palace, che sono stati posti in isolamento in strutture dedicati. 8 pazienti sono guariti. 15 persone sono uscite dall’isolamento domiciliare. 8 strutture per anziani del territorio sono state controllate. 

Asl Roma 1: 13 nuovi casi positivi. 3 pazienti sono guariti. 1625 persone sono uscite dall’isolamento domiciliare. 

Si è appena conclusa alla presenza dell’assessore alla Sanità e l’Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio Alessio D’Amato l’odierna videoconferenza della task-force regionale per il COVID-19 con i direttori generali delle Asl e Aziende ospedaliere e Policlinici universitari e ospedale Pediatrico Bambino Gesù.

“Oggi registriamo un dato di 163 casi di positività, trend in leggera salita nelle ultime 24h al 3,8% e continua l’inversione di tendenza, circa 2 mila in più, tra coloro che escono dalla sorveglianza domiciliare (14.748) e coloro che sono entrati in sorveglianza (12.6184). Il dato di oggi è in parte dovuto a dei ritardi di notifica nella Asl Roma 6, ma deve essere un monito affinché nessuno abbassi la guardia e continuiamo tutti uniti verso l’obiettivo del coefficiente R0 (contagiosità 0). Proseguono i controlli a tappeto nelle case di cura e le RSA su tutto il territorio con report che vengono inviati ai Carabinieri del NAS per le verifiche di competenzaSono 16 le persone positive presso il Selam Palace che sono stati posti in isolamento presso altre strutture, mentre prosegue il cordone sanitario e la sorveglianza della strutturaPositiva una detenuta del reparto femminile di Rebibbia che è stata trasferita allo Spallanzani e si stanno facendo ora i tamponi ai contatti stretti. Al primo tampone sono risultati negativi gli ex ospiti della casa di riposo di Nerola e ora si attende l’esito del secondo tampone. Sono in trasferimento tutti i pazienti positivi COVID presenti nella struttura del Nomentana Hospital. I test privati al di fuori dei protocolli nazionali o regionali non assumono alcun significato per il Servizio sanitario regionale. Questa mattina insieme al Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti abbiamo visitato l’ospedale Pediatrico Bambino Gesù presso la sede del COVID Center di Palidoro dove fino ad ora sono stati gestiti oltre 1.100 casi sospetti con circa 30 ricoveri Covid, tra bimbi e genitori. Tutti gli operatori stanno svolgendo una lavoro straordinario e il Bambino Gesù rappresenta un tassello importante nella rete dell’assistenza. Si è messo da subito a disposizione nell’emergenza COVID convertendo e dedicando all’emergenza la sede di Palidoro, ma voglio ricordare che continua a offrire la sua preziosa assistenza anche per tutte le altre patologie nella sede del Gianicolo. A Viterbo infine nelle ultime 96 ore non si è registrato nessun decesso COVID. Record per quanto riguarda i guariti che in sole 24h salgono di 70 unità arrivando a 644 totali, i decessi nelle ultime 24h sono stati 9 e sono stati eseguiti oltre 58 mila tamponi” – commenta l’Assessore D’Amato.

La nuova app della Regione ‘LazioDrCovid’ in collaborazione con i medici di medicina generale e i pediatri di libera scelta, ha già registrato oltre 85 mila utenti che hanno scaricato l’applicazione e 2.200 medici di famiglia e 310 pediatri di libera scelta collegati. Per quanto riguarda infine i DPI – dispositivi di protezione individuale oggi sono in distribuzione presso le strutture sanitarie: 99.500 mascherine chirurgiche, 48.400 maschere FFP2, 10.200 maschere FFP3, 5.410 camici impermeabili, 32.500 calzari, 69.100 cuffie e 47.000 guanti.

Latest from Notizie

Torna su