LATINA, È MORTO PINO “RADIOLINA”. UNA PERSONA NELLA MEMORIA DI TUTTI

Pino radiolina
Giuseppe Massari, da tutti conosciuto come Pino Radiolina

È scomparso all’eta di 73 anni Giuseppe Massari: lo conoscevano tutti a Latina con il nome di “Pino” detto “Radiolina”

Un uomo che più di una generazione di latinensi ha conosciuto mentre passeggiava, per lo più, nella zona che da Via Quarto arriva fino alla Chiesa di Santa Rita abitando, lui, alle Gescal. Ma “Pino Radiolina”, come tutti lo chiamavano, riusciva ad essere uno di quei tre o quattro personaggi che a Latina tutti conoscevano. Era ricoverato da tempo in una clinica di Terracina.

È probabile che solo la generazione dei più anziani (dai 75 in su) non lo ricordi, ma coloro che sono cresciuti dalla fine degli anni settanta in poi non possono non averne memoria.

Era un mite Pino, camminava e non dava fastidio a nessuno, alle orecchie la sua radio e di fronte a lui il mondo. Un uomo che presentava un evidente disturbo di natura psichica ma che mai lo ha reso violento nei confronti degli altri nonostante qualcuno lo facesse arrabbiare imbeccandolo con frasi tipo “Abbasso Perugia”. Pino, infatti, diceva di avere una squadra del cuore, ossia la compagine umbra e guai a chi gliela toccava.

Tante le storie che giravano sull’origine del suo disturbo mentale, molte delle quali suggestive e fantasiose. Ma, in fondo, a chi importava: Pino andava in giro, cantava e aveva un sorriso per tutti, questo è ciò che rimarrà di lui.

covid
Articolo precedente

COVID-19, NEL LAZIO 543 CASI IN 24 ORE. D'AMATO: "CI ATTENDONO GIORNI DIFFICILI"

Torrente Rio Fresco-Piazza Risorgimento 1
Prossimo articolo

FORMIA, CLIMATE CHANGE: PROSEGUONO GLI INTERVENTI DI PULIZIA NEI TORRENTI

Latest from Same Tags