eroina

LATINA: È EMERGENZA EROINA DOPO LA MORTE DI DUE INDIANI. ARRESTATO UN PRESUNTO PUSHER

in Cronaca/Giudiziaria

Ancora un caso di eroina a Latina.
Nel capoluogo è stato denunciato in stato di libertà una uomo di nazionalità indiana per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Il 30 aprile 2019, verso le 13,15, a Latina, i Carabinieri, nell’ambito dei servizi finalizzati alla prevenzione e repressione dei reati concernenti gli stupefacenti, hanno denunciato un cittadino indiano 24enne, residente a Sabaudia che, alla vista dei militari, ha provato a disfarsi di un involucro di plastica contenente 2,40 grammi di eroina, suddivisa in sette dosi.
L’uomo è fuggito per poi essere bloccato dopo un breve inseguimento.

La successiva perquisizione personale ha consentito di rinvenire una somma contante di 210 euro.
Un fatto di per sé minimo ma che assume un grave significato dal momento che, solo nelle due settimane passate, due uomini, anch’essi di nazionalità indiana, hanno perso la vita a Latina per overdose dopo l’assunzione di eroina di pessima qualità: uno di loro all’ex Svar, l’altro dietro il campo di calcio della Samagor. Due zone calde, e vicine a piazze di spaccio, dove i tossicodipendenti consumano le loro sostanze. L’eroina di bassa fattura e le morti ricorrenti fanno presupporre che ormai, al di là delle droghe più consumate, ci sia un’emergenza per quanto riguarda lo stupefacente che più di tutti può essere fatale per la vita di un uomo.
La comunità indiana è tra le più colpite, sopratutto per ragioni sociali e lavorative.
Lo spaccio dell’eroina, peraltro, è un mondo del tutto nuovo per inquirenti e forze dell’ordine e prepotentemente riaffacciatosi negli ultimissimi anni anche nel capoluogo di provincia. Non di facile repressione inoltre, dal momento che tutte le maggiori consorterie criminali pontine non sembrano, almeno stando alle indagini passate e in corso, avere a che fare con questo tipo di stupefacente, che parrebbe ancora lasciato ai cani sciolti dello spaccio, sia nella comunità indiana che in quella nordafricana.

Latest from Cronaca

Torna su