Polizia

LATINA. CINQUE ARRESTI NELLE ZONE CALDE DELLA CITTÀ

in Giudiziaria

Intensificati i controlli nel primo fine settimana natalizio. Cinque arresti effettuati a Latina dalla Squadra Volante.

Nell’ambito dell’intensificazione dei servizi di prevenzione e controllo voluti dal Questore Amato, anche in considerazione dell’approssimarsi delle festività natalizie, gli equipaggi della Squadra Volante hanno perlustrato le zone “calde” della citta effettuando numerosi posti di controllo e identificazione di svariati soggetti. All’esito di tale attività 4 persone sono state tratte in arresto ed una condotta in carcere in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare. 

Alle 11.30 circa di ieri 5 dicembre, è stata eseguita ordinanza di aggravamento misura cautelare in carcere, emessa in medesima data dal Tribunale di Latina per violazione degli obblighi inerenti la misura cautelare degli arresti domiciliari e le relative prescrizioni a carico un cittadino indiano. Lo stesso era stato arrestato proprio dalla Squadra Volante sabato 30 novembre per evasione dagli arresti domiciliari e, nuovamente, sottoposto alla misura degli arresti domiciliari. Nel frattempo il Tribunale ha ritenuto dover aggravare la misura cautelare in atto. L’arrestato, S. M. del 1986,  è stato quindi condotto presso la locale Casa Circondariale

Alle ore 3,40 circa di oggi 6 dicembre, in viale P.L. Nervi, angolo via Milano, due individui si sono resi responsabili in concorso di furto aggravato continuato, su tre autovetture ivi parcheggiate. La perquisizione effettuata sull’autovettura in uso agli stessi, permetteva di recuperare la refurtiva, costituita da vari capi di abbigliamento, nonché venivano rinvenuti e sottoposti a sequestro penale vari arnesi atti allo scasso, una mazza da baseball ed un maschera raffigurante il volto di un uomo. Al termine delle incombenze di rito entrambi, identificati per S.C., italiano del 1990, pluripregiudicato e J.N., bulgaro del 1991, con precedenti di polizia, sono stati associati presso le camere di sicurezza della Questura, in attesa del rito per direttissima, previsto nella mattinata di domani presso il Tribunale di Latina.

Ancora, alle 10.00 circa odierne, in Viale Le Corbusier, all’intersezione con viale Vespucci, sono stati notati due soggetti dal fare sospetto alla guida di un’autovettura Fiat 600. All’intimazione di fermarsi il conducente, anziché arrestare l’andatura, si dava a precipitosa fuga; ne nasceva quindi un inseguimento per le vie della città, durante il quale i fuggitivi ponevano in essere manovre pericolose ed azzardate anche per gli altri utenti della strada, provando più volte a speronare le stesse Volanti; l’inseguimento, durato per circa 10 km, si concludeva in via Litoranea allorquando le Volanti riuscivano a bloccare l’autovettura in fuga. I fuggitivi hanno quindi tentato di dileguarsi, ma sono stati bloccati e  nasceva una colluttazione che si concludeva con l’arresto dei malfattori.

La perquisizione effettuata sull’autovettura in uso agli stessi, permetteva di rinvenire e sottoporre a sequestro penale due  mazze da baseball ed uno sfollagente in ferro, oltre ad un coltello.

Le persone fermate, accompagnate presso questi uffici ed identificate per S.G. e K.A. entrambe del 2001, cittadini indiani regolari sul territorio, sono state tratte in arresto per resistenza e lesioni a Pubblico ufficiale e denunciate in stato di libertà per porto di oggetti atti all’offesa. Anch’essi sono stati trattenuti presso le celle di sicurezza della Questura in attesa del rito per direttissima che si terrà domani. 

Latest from Giudiziaria

Torna su